Apple: voci su inchiesta iPhone lenti mettono sotto pressione il titolo

31 Gennaio 2018, di Mariangela Tessa

Continua la fase negativa per le azioni Apple, che ieri ha chiuso con un calo dello 0,60% recupernado dai minimi.

Le azioni, già sotto pressione per timori dovuti a un rallentamento della produzione del suo iPhone X, hanno accelerato al ribasso sulla scia di rumors secondo cui la Giustizia Usa e la Securities and Exchange Commission hanno avviato un’inchiesta per capire se il colosso tecnologico abbia violato leggi finanziarie in merito agli aggiornamenti software che hanno provocato rallentamenti di modelli vecchi di iPhone.

Da inizio anno il titolo Apple ha perso il 2% ma negli ultimi 12 mesi è salito del 36%. Domani a mercati Usa chiusi arriverà la trimestrale del gruppo, che dovrebbe essere da record.