Anche Wall Street viene trascinata al ribasso dall’Italia

28 Settembre 2018, di Daniele Chicca

L’indice paneuropeo EuroStoxx 600 e i future sui principali listini azionari della Borsa Usa cedono terreno oggi il giorno dopo che il governo italiano ha dichiarato di fatto guerra alle autorità europee, alzando l’asticella del rapporto tra deficit e Pil al 2,4% nella legge di bilancio che sarà presentata in Parlamento.

Sui mercati per il governo del cambiamento è una sconfitta senza appello. La Borsa di Milano, affossata da una serie di tonfi nel settore bancario, cede quasi i -4% a un certo punto con il listino Ftse MIB delle blue chip in chiara difficoltà. Si tratta del calo più accentuato in due anni di tempo. L’indice settoriale delle banche cede un perentorio -6,8%.