AmundiETF: 2020 record per i flussi nonostante la pandemia

20 Gennaio 2021, di Mariangela Tessa

A dicembre la fiducia degli investitori ha continuato a trainare i flussi, con una raccolta a livello globale del mercato degli ETF pari a 81,4 miliardi di euro. È quanto si legge in una nota di Amundi ETF, in cui si spiega che le azioni hanno catturato la maggior parte di questi afflussi, ovvero 62,2 miliardi di euro, mentre poco meno di un quarto, 19,9 miliardi di euro, è stato destinato al reddito fisso.

Nel mese di dicembre, le tendenze osservate a livello globale sono state valide anche per gli ETF registrati in Europa, con afflussi nel comparto azionario pari a 17,9 miliardi di euro, corrispondenti a quasi quattro quinti della raccolta complessiva. A dicembre è proseguito il trend osservato negli ultimi mesi, con sottoscrizioni ai prodotti a reddito fisso a rilento, pari a soli 4,9 miliardi di euro, destinati in gran parte al debito pubblico (2,9 miliardi di euro).

Il 2020, sebbene la pandemia di Covid abbia causato disinvestimenti dagli ETF sia azionari che a reddito fisso nel mese di marzo, si è concluso positivamente, con afflussi complessivi pari 666,7 miliardi di euro, rendendo il 2020 l’anno record in termini di flussi in ETF. Le azioni hanno rappresentato poco più della metà di tali flussi, ovvero 358,2 miliardi di euro, mentre il reddito fisso ha registrato una raccolta di 260,1 miliardi di euro.