Amplifon sbanda a -4% a Piazza Affari dopo diffusione obiettivi al 2023

13 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Brusco dietrofront per Amplifon (-4% a 41,4 euro) in scia alla diffusione delle linee guida strategiche e gli obiettivi finanziari per il triennio 2021-2023. Confermata la guidance 2021 (che era stata rivista al rialzo dopo i conti del 2° trimestre), mentre per il 2022 e 2023 il gruppo prevede un aumento dei ricavi consolidati, a parità di perimetro pari a un tasso composto medio annuo (CAGR) high single digit.

Il gruppo leader mondiale nelle soluzioni e nei servizi per l’udito punta ad espandere il margine EBITDA su base ricorrente ad almeno il 25,5% nel 2023 e prevede anche un continuo aumento dell’utile netto per azione nel triennio, trainato dalla maggiore leva operativa, anche dopo oneri finanziari stimati nell’intorno dei 30 milioni di euro all’anno e un tax rate atteso in linea con gli ultimi anni. Infine, per il triennio 2021-2023, Amplifon punta a generare un flusso di cassa operativo cumulato di oltre 1 miliardo di euro.

Gli obiettivi del gruppo per il triennio non contemplano nessun ulteriore impatto significativo dalla pandemia Covid-19 nel periodo di riferimento.