Allarme Cia: “L’Isis ha armi chimiche”

12 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

BEIRUT (WSI) – L’ ISIS  possiede armi chimiche. Questo l’allarme che lancia il capo della Cia John Brennan che in un’ intervista alla Nbc confermando le rivelazioni del rapporto Clapper di qualche giorno fa.

Il sedicente Stato islamico è in grado di produrre gas mostarda -inventato dai tedeschi durante la prima guerra mondiale, da componenti probabilmente trafugate in Siria – e clorina in piccole quantità.

Armi chimiche che sarebbe state usate in Iraq e Siria, testandole sui curdi. Secondo quanto riferimento dal numero uno della Cia l’Isis potrebbe cercare di introdurle in Europa vendendole al fine di “realizzare guadagni”. Secondo quanto affermato da Clapper inoltre l’Isis ha superato in pericolosità Al Qaeda “a livello mondiale”.