AIB presenta primo master in private banking e wealth management

12 Novembre 2020, di Mariangela Tessa

AIPB, Associazione Italiana Private Banking, ha presentato oggi nel corso di un open day svolto da remoto il primo Master post-universitario in Private Banking & Wealth Management.

Nel corso dell’evento, Antonella Massari, Segretario Generale di AIPB e Silva Lepore, Direttore Scientifico del Master AIPB, hanno presentato le opportunità, le caratteristiche e il programma distintivo di questa iniziativa di Alta Formazione pensata e costruita per avvicinare i giovani neolaureati e laureandi alla professione di Private Banker.

“Quello del Private Banker è un mestiere bellissimo – dichiara Silva Lepore – molto vario che richiede alta professionalità tecnica e sensibilità relazionale. Per coloro che amano il mondo degli investimenti e ambiscono a crescere in questo settore, il Master fornirà una formazione di alto livello accompagnata da un’esperienza diretta sul campo attraverso lo stage.”

“I Private Banker in Italia oggi sono circa 15.000. Hanno un’età media di 50 anni e gestiscono 862 miliardi di euro di investimenti. Il progetto del Master disegnato e realizzato da AIPB nasce dalla volontà di creare un percorso formativo che corrisponda ai reali bisogni dell’Industria e che offra nuove opportunità ai giovani – sottolinea Antonella Massari.”

Il Master AIPB in Private Banking & Wealth Management partirà il 16 aprile 2021 e avrà una durata di otto mesi e mezzo. Il piano di studi prevede 11 settimane di formazione in aula virtuale in diretta, e sei mesi di stage retribuito presso gli Istituti Finanziari, soci AIPB, che hanno aderito all’iniziativa.

Il programma, altamente innovativo, include tematiche tecniche, di cultura aziendale e di finanza comportamentale. Un’attenzione particolare sarà rivolta all’evoluzione dei servizi e degli strumenti finanziari, dai più tradizionali ai più tecnologicamente avanzati, fino alle ultimissime innovazioni provenienti dal Fintech.

I docenti saranno professori universitari di prestigiosi Atenei italiani, autorevoli professionisti del settore, rappresentanti dell’industria del Private Banking, Asset Manager nazionali e internazionali, esponenti del mondo Fintech italiano, CEO e fondatori di startup, rappresentanti di Istituzioni di indirizzo e controllo del settore finanziario.

La didattica teorico-esperienziale consentirà agli allievi del Master di apprendere in maniera integrata le competenze tecniche economico-finanziarie e le abilità trasversali necessarie per entrare nella realtà del private banking. Il percorso è in linea con le più recenti disposizioni normative europee in materia di consulenza agli investimenti.

I candidati dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • Aver conseguito la laurea magistrale in Economia, Ingegneria Gestionale, Giurisprudenza e Scienze Statistiche con votazione minima pari a 99/110
  • Aver ultimato, prima della decorrenza del Master (16 aprile 2021), tutti gli esami del ciclo di laurea magistrale in Economia, Ingegneria Gestionale, Giurisprudenza e Scienze Statistiche con una votazione media che consenta di conseguire il voto minimo finale pari ad almeno 99/110 e aver ottenuto il diploma di laurea entro il 31 dicembre 2021
    Essere nati dopo il 1993 (incluso)