AI: MDOTM chiude nuovo round e accarezza sogno americano. Nell’operazione anche Ghizzoni (Rothschild Italia) e Pagani di Pimco  

28 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

 

MDOTM, la scaleup fintech attiva in Europa nell’Intelligenza Artificiale (AI) per gli investimenti, chiude un secondo round da 6,2 milioni di euro e pone le basi per l’espansione negli Stati Uniti. “Con i nuovi fondi, la società intende raddoppiare il team tra Londra e Milano e accelerare l’espansione internazionale aprendo un nuovo ufficio negli Stati Uniti”, si legge nella nota della società fondata da Tommaso Migliore e Federico Mazzorin (nella foto).

Tra gli investitori spicca il mondo finanziario: tra gli altri Banca Profilo e Ghizzoni (ex UniCredit)

All’operazione hanno partecipato investitori istituzionali e professionisti della finanza, tra cui Banca Profilo; Federico Ghizzoni, presidente di Rothschild Italia ed ex ceo di Unicredit; Lorenzo Pagani, Managing Director di Pimco; Heroes Ventures di Davide Dattoli, ceo e Co-Founder di Talent Garden e Francesco Fumagalli, Co-Founder di Koinos Capital; e Alberto Zaffignani, managing director e head of global markets Italy di Natixis, che entra anche nel consiglio ddi MDOTM.

“Abbiamo fondato MDOTM per portare razionalità e metodo scientifico nel processo d’investimento con una tecnologia adattiva ai cambiamenti dei mercati. L’Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando il modo in cui si prendono le decisioni d’investimento e questo round ne è una forte conferma. Oggi abbiamo ulteriori risorse per lavorare ancora meglio al fianco dei nostri clienti, moltiplicando gli sforzi in R&D e costruendo la tecnologia per il futuro dell’asset management”, ha commentato Tommaso Migliore, ceo e Co-Founder di MDOTM.

MDOTM può contare su oltre 750 milioni in Asset under Advisory e le sue strategie di investimento con Intelligenza Artificiale sono usate da banche, asset e wealth manager, fondi pensione, assicurazioni e family office. Con il suo centro di ricerca, MDOTM LAB, la società collabora con importanti università italiane e estere e conta più di 50 collaboratori tra professori, PhD e studenti di Master in finanza e data science. MDOTM è stata l’unica startup fintech europea selezionata per il programma di accelerazione Google for Entrepreneurs.

Chi è MDOTM

Fondata a Londra nel 2015, MDOTM ha come obiettivo quello di portare il metodo scientifico nel processo d’investimento grazie all’Intelligenza Artificiale per investitori istituzionali. A distanza di 7 anni dalla nascita, oggi MDOTM ha più di 30 data scientist, fisici ed esperti di finanza tra Londra e Milano. In particolare, ha sviluppato la tecnologia ALICE™ (Adaptive Learning In Complex Environments) che utilizza tecniche di deep learning per analizzare i cambiamenti dell’inerzialità dei mercati e dei premi al rischio, costruendo portafogli efficienti e diversificati per investitori istituzionali.

La società spiega che grazie all’approccio innovativo nel campo dell’AI, è stata l’unica fintech selezionata per il programma di accelerazione Google for Entrepreneurs e tra i vincitori dell’Open Innovation Contest di NTT DATA. Nel 2021, ALICE™ (Adaptive Learning In Complex Environments) – la tecnologia proprietaria di MDOTM – è stata nominata da AIFiN “Asset Management Innovation of the Year”.

MDOTM è il primo AI-driven advisor a firmare i principi per l’investimento responsabile promossi dalle Nazioni Unite (PRI), entrando nella rete di investitori istituzionali impegnati a includere criteri ESG nel processo di investimento. MDOTM è stato il primo AI-Driven Advisor a firmare i Principi di Investimento Responsabili promossi dalle Nazioni Unite. E’ appointed representative di Thornbridge Investment Management LLP sottoposta alla vigilanza della Financial Conduct Authority (FCA).