Agenda mercati: si riparte dopo novità Fed e Bce. Piazza Affari e Wall Street chiuse il 24 dicembre      

20 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

 

Archiviata una settimana densa di appuntamenti di rilievo (fra tutti le decisioni della Fed e della Bce), i mercati aprono questa nuova ottava che porta verso le festività di Natale senza dati macro di rilievo. Venerdì diverse Piazze finanziarie saranno chiuse (Borsa Milano e Wall Street) oppure opereranno con orario ridotto.

Il calendario della settimana

La settimana è iniziata sotto il segno della Cina. La People’s Bank of China – banca centrale della Cina – ha tagliato il tasso di finanziamento loan prime rate (LPR) a un anno al 3,80%, rispetto al precedente 3,85%. Il tasso è stato tagliato per la prima volta dall’inizio della pandemia Covid-19. Il tasso a cinque anni è stato lasciato invariato al 4,65%. I tassi LPR sono i tassi di riferimento sui prestiti che vengono stabiliti mensilmente da 18 banche cinesi.

Guardando agli altri appuntamenti in agenda, domani 21 dicembre si attendono due dati italiani pubblicati dall’Istat: il fatturato industriale e i prezzi alla produzione. Per la zona euro si guarda invece alla fiducia dei consumatori. Il giorno successivo, mercoledì 22 dicembre, in agenda il Pil annualizzato Usa per il terzo trimestre, ma anche la fiducia dei consumatori e le vendite di case esistenti sempre per gli Usa. È atteso anche il consueto aggiornamento settimanale sui livelli scorte e dati produzione petrolio e carburanti.

Giovedì 23 dicembre sono numerosi i dati in agenda. Si inizia con la Germania che pubblica il dato sui prezzi alle importazioni. In mattinata si attende la fiducia manifatturiera e delle imprese per l’Italia. Per gli Stati Uniti sono previsti i redditi delle famiglie, le nuove richieste settimanali di sussidi, oltre ai consumi delle famiglie, al PCE core e agli ordini di beni durevoli. Sempre oltreoceano uscirà la fiducia dei consumatori calcolata dall’università del Michigan e le vendite di case nuove.

Da segnarsi in agenda che il 24 di dicembre, vigilia di Natale, saranno chiuse le Piazze finanziarie in Italia, Germania e Stati Uniti, mentre è prevista una chiusura anticipata nel Regno Unito, Francia e Hong Kong.