Agenda mercati: aspettando Fed e BoE, dati lavoro Usa e raffica Pmi

1 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nella prima settimana del mese di novembre si concentrano diversi spunti macroeconomici e riunioni di banche centrali. “Tra quelle maggiormente attese vi è sicuramente quella della Fed (probabile l’annuncio della partenza del tapering), seguita dalla BoE che potrebbe rinviare il rialzo dei tassi alla successiva riunione di dicembre”, segnalano gli strategist di Mps Capital Services nel loro commento settimanale sui market mover.

Il calendario della prima settimana di novembre

Osservando nel dettaglio l’agenda della settimana in evidenza nella seduta di lunedì 1° novembre in evidenza il Pmi manifatturiero (Caixin) per la Cina, ma anche le vendite al dettaglio per la Germania e il Pmi manifatturiero per l’Italia. Negli Usa in uscita la spesa edilizia e l’indice Ism manifatturiero. Martedì 2 novembre sotto la lente la riunione della banca centrale australiana e la lettura finale del Pmi manifatturiero della zona euro. Diversi anche i dati in uscita mercoledì 3 novembre. La carrellata inizia con la Cina che pubblica il Pmi servizi (Caixin), stesso dato in uscita anche per l’Italia e la zona euro. Nel pomeriggio l’attenzione dei mercati è rivolta agli Stati Uniti, dove arriveranno i primi riscontri sul mercato del lavoro in vista dei dati di venerdì. Si guarda al sondaggio Adp. E ancora, sempre dagli Usa, in arrivo l’indice Ism servizi, gli ordini industriali e quelli di beni durevoli. La giornata culmina con il market mover del giorno: la riunione della Fed (con annuncio alle 19) e la conferenza stampa di Jerome Powell.

Giovedì 4 novembre, giornata in cui è prevista la riunione dell’Opec+, il calendario prevede anche la pubblicazione degli ordini industriali in Germania e i prezzi alla produzione nella zona euro. Per le banche centrali si guarda alla banca centrale norvegese e alla Bank of England (BoE).

Molti gli spunti nella giornata di venerdì 5 novembre, tra cui la pubblicazione del dato sulla produzione industriale in Germania, Francia e Spagna. E come ogni primo venerdì del mese arrivano i dati sul mercato del lavoro Usa per il mese di ottobre (disoccupazione, nonfarm payrolls, salari medi).

 

Le principali trimestrali in calendario, tra Wall Street, Europa e Piazza Affari

Amgen, Ferrari, Pfizer (2 novembre);

Bmw, Intesa, Qualcomm e Snam (3 novembre);

Banco Bpm, Leonardo, Enel, Cnh, ING, Kellogg, Moderna (4 novembre),

Berkshire Hathaway (6 novembre).