Alert scalata Barclays, Activist investor acquisisce oltre il 5% dei diritti di voto

26 Marzo 2018, di Alberto Battaglia

Con un investimento di 580 milioni di sterline il fondo Sherborne Investors Management LP di Edward Bramson ha racimolato oltre il 5% dei diritti di voto in Barclays. Bramson e i vertici della banca si sono incontrati ed è stato successivamente precisato che l’activist investor non intende chiedere un posto nel consigli d’amministrazione della banca. Secondo alcune indiscrezioni comparse sul Telegraph, i piani di Bramson vedrebbero sul tavolo una rottura o una ristrutturazione: in questo scenario potrebbe esserci la separazione della banca di investimento o la vendita delle attività sulle carte negli Stati Uniti.

Russ Mold, direttore degli investimenti presso AJ Bell, commentato a Investmentweek che “Sherborne si è costruito una formidabile reputazione nel miglioramento delle prestazioni finanziarie e operative delle società in cui investe e Bramson ritiene chiaramente che le azioni Barclays stanno andando a buon mercato (…) La domanda ora è che cosa l’investitore attivista pensa che Barclays dovrebbe fare di diverso e come intende far arrivare queste opinioni al responsabile della banca, Jes Staley”.