Accordo Ue-bad bank. Mef: ecco come sarà calcolato prezzo garanzia

28 Gennaio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – In una nota, il ministero dell’Economia precisa come si calcola il prezzo della garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze delle banche, fornendo dettagli dopo l’accordo sulla loro gestione che l’Italia ha raggiunto con l’ Unione europea.

La garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie (Gacs) avrà un prezzo di mercato, comprenderà una remunerazione in linea con quella di mercato per i rischi assunti dallo Stato, e dipenderà dalla durata dei titoli garantiti.

Il riferimento di mercato è dato dai seguenti fattori: un paniere di prezzi CDS riferiti a singoli emittenti Italiani che hanno un rating rilasciato da S&P, Fitch o Moody’s pari a BBB/Baa2, BBB-/Baa3 o BB+/Ba1 se il rating della senior tranche è BBB-/Baa1, BBB+/Baa1, BBB/Baa2 o BBB-/Baa3 se il rating della senior tranche è BBB/Baa2, e BBB/Baa2, BBB+/Baa1 or A- se il rating della senior tranche è BBB+/Baa1. Il paniere degli emittenti sarà individuato al momento dell’approvazione dello schema da parte della Commissione e resterà fermo per l’intera durata dello schema.

Nel caso in cui il rating di uno degli emittenti sia modificato e non rientri più nei criteri indicati, l’emittente sarà tolto dal paniere. Per ciascun prezzo dei CDS inseriti nel paniere, la media semestrale dei mid-price sarà estratta dal database Bloomberg. Sarà poi calcolata la media semplice dei valori per ricavare il valore del CDS del paniere.

Sarà applicata una commissione con step-up, secondo il seguente metodo: Negli anni 1, 2 e 3 sarà corrisposto il tasso del CDS a 3 anni, sul valore residuo della senior tranche. Negli anni 4 e 5 sarà corrisposto il tasso del CDS a 5 anni, sul valore residuo della senior tranche. Dal sesto anno sarà corrisposto il tasso del CDS a 7 anni, sul valore residuo della senior tranche.

Sarà corrisposta una maggiorazione calcolata nel seguente modo: negli anni 4 e 5, se la senior tranche non sarà stata interamente rimborsata entro il terzo anno, il tasso base è aumentato della differenza tra i pagamenti che sarebbero stati corrisposti nei primi 3 anni applicando il tasso del CDS a 5 anni e i pagamenti corrisposti.

Dopo il quinto anno, se la senior tranche non sarà stata interamente rimborsata entro il terzo anno, il tasso base è aumentato della differenza tra i pagamenti che sarebbero stati corrisposti nei primi 5 anni applicando il tasso del CDS a 7 anni e i pagamenti corrisposti.

I calcoli della maggiorazione sono effettuati con le seguenti assunzioni: un tasso di sconto del 2%; un ammortamento lineare in 7 anni della senior tranche.