Troika, otto pacchi sospetti sequestrati dalla polizia greca

21 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

Otto pacchi sospetti, recapitati a svariati funzionari europei, sono stati sequestrati dalle autorità greche; è il terzo episodio intimidatorio che ha coinvolto persone coinvolte nelle trattative fra il Paese e la Troika sul piano di aiuti finanziari per Atene. Una fonte di sicurezza ha parlato a Reuters di pacchi indirizzati a funzionari di istituzioni economiche e società private, senza andare maggiormente nel dettaglio. Il Ft ha fatto i nomi del capo dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, e del commissario Ue agli affari economici, Pierre Moscovici, nel numero dei possibili bersagli.