È nata la prima bambina “Bitcoin”

12 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Chi ha scommesso sul Bitcoin, come moneta di riferimento del futuro, in questo momento ha sbancato il jackpot. L’ascesa di questa speciale divisa virtuale, infatti, è senza precedenti nella storia dei mercati, basti pensare che fino al mese scorso cinque mila gettoni corrispondevano a 150 mila dollari, mentre ora valgono un milione. Se sei settimane fa per acquistare un Bitcoin bastavano 30 dollari, oggi la moneta viene scambiata a 200 dollari.

Non si sa per quanto questa ascesa andrà avanti, ma è in questa situazione che una coppia di genitori ha usato la moneta per comprare un trattamento di fertilità. Come riporta il Telegraph la cura ha portato alla nascita di una bambina, in quello che è diventato il primo caso al mondo del genere.

Questo trattamento sta prendendo sempre più piede e il Dottor Lee, che ha seguito il caso, ha detto di aver ricevuto altre quattro offerte nelle ultime 24 ore.

Il medico ha spiegato che a molti pazienti ha offerto uno sconto consistente per offrire i suoi servizi, nel caso avessero deciso di fare uso del Bitcoin come metodo di pagamento: “All’inizio ci sono voluti un sacco di sforzi da parte mia, ho dovuto parlare a lungo con i pazienti e spiegargli cos’era esattamente il Bitcoin”.

Il ginecologo ha anche aiutato i propri clienti a creare degli account Bitcoin con CryptoXChange, una piattaforma di scambio di valute che risiedeva in Australia, ma che ora ha chiuso i battenti. Alcuni hanno convertito mille dollari americani, pagando il dottore 30 Bitcoin. La clamorosa ascesa della moneta ha fatto guadagnare al Dottor Lee circa 3.600 dollari.

La moneta virtuale è comunque molto instabile e ogni giorno il valore può cambiare rapidamente. A prescindere dagli sbalzi di prezzo, la popolarità sta crescendo sempre di più da quando è stata introdotta nel 2008 dai fratelli Winklevoss, meglio conosciuti al grande pubblico per la loro lunga disputa legale contro Mark Zuckerberg circa la creazione del social network Facebook.