Napoli è la migliore città in Italia dove aprire un’azienda

23 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

La migliore città europea dove aprire e far crescere un’azienda è Valencia, mentre in Italia la regina è Napoli che si piazza al 18esimo posto per disponibilità, prezzi e affitti del mercato immobiliare. La classifica è quella dell’Indice delle Piccole Imprese 2019, realizzato da SumUp azienda fintech leader in Europa nel settore del point-of-sale mobile, che ha fotografato lo stato di salute della piccola imprenditoria nel Vecchio Continente analizzando le 100 città più popolate d’Europa e classificandole in base a quattro criteri, ossia quantità e tipo di piccole aziende, densità, disponibilità e prezzi/affitti di beni immobili, supporto esterno.

In Europa la capitale delle piccole imprese è Valencia in Spagna, seguita da Madrid e Vienna. Nella top ten abbiamo Berlino, Essen, Birmingham. Guardando invece all’Italia Per quanto riguarda se Napoli è la prima per salute delle piccole imprese italiane collocandosi al 18esimo posto, nella classifica troviamo anche Milano (20°), Roma (22°) e Torino (23°) posizionate nel primo quarto della classifica, mentre Firenze (84°), Bologna(88°) e Bari (96°) nel quarto inferiore.
Roma è 22esima nell’Indice delle Piccole Imprese 2019, nonostante sia in testa nel Paese sia per la quantità di Piccole Imprese che per “iniziative” (criterio incluso in Supporto Esterno), sintomatico di una forte presenza di piccole aziende e un interesse per l’imprenditoria online. Tuttavia, la Capitale italiana mostra punteggi modesti in termini di densità, il che indica la presenza di un grandissimo mercato ancora da sfruttare. Inoltre, nonostante gli alti livelli di disponibilità di Beni Immobiliari, gli affitti esorbitanti frenano gli imprenditori.

“Le piccole imprese mantengono l’economia locale e proteggono la cultura e l’autenticità di una città. Noi di SumUp sappiamo quanta resilienza e dedizione siano necessarie per superare gli ostacoli associati all’avvio o all’espansione di un’impresa e per vincere la concorrenza: i metodi di pagamento dovrebbero essere rapidi e facili, non un ostacolo. Il nostro sistema di pagamento semplice e veloce permette alle piccole attività di competere con società più grandi per quanto riguarda i pagamenti con carta. Diamo forza ai titolari di piccole imprese offrendo loro soluzioni di pagamento trasparenti e senza problemi”.

Così afferma Marc Alexander Christ, Co-Fondatore di SumUp.