Multinazionale tedesca arriva in Italia e assume

16 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

TORINO (WSI) – Arriva in Italia la multinazionale tedesca Aldi che aprirà i suoi primi 10 negozi in Lombardia e nel Nord Est per arrivare a 45 punti vendita nel Nord Italia entro la fine del 2018.

Una buona notizia sul fronte occupazione visto che sono stati assunti 880 collaboratori e la prospettiva è di arrivare a oltre 1.500 assunzioni entro la fine dell’anno. Il gruppo conta più di 5.900 punti vendita in 11 Paesi. I punti vendita Aldi di prossima apertura saranno a Bagnolo Mella (Brescia), Cantù (Como), Castellanza (Varese), Curno (Bergamo), Peschiera (Verona), Piacenza, Rovereto, San Donà di Piave, Spilimbergo (Pordenone), Trento.

“Siamo orgogliosi di entrare in un mercato rinomato nel mondo per la sua ineguagliabile cultura enogastronomica. L’Italia è un mercato speciale per la sua cultura enogastronomica rinomata in tutto il mondo e per questa ragione è molto importante. Abbiamo studiato il suo mercato per molto tempo e due anni fa abbiamo deciso di aprire. Oltre alla semplicità intuitiva degli store abbiamo puntato all’ottima qualità dei prodotti e ai prezzi convenienti e nel caso dell’ortofrutta il messaggio è’dal campo al carrello della spesa”.

Così Michael Veiser, managing director di Aldi, nella conferenza stampa di presentazione svoltasi a Castellanza.

“I nostri supermercati hanno in media una superficie che oscilla tra 1000-1500 mq e ci presentiamo con un assortimento pensato esclusivamente per i consumatori italiani. Assortimento composto per il 75% da prodotti che nascono dalla collaborazione con fornitori nazionali (…) I nostri supermercati hanno in media una superficie che oscilla tra 1000-1500 mq e ci presentiamo con un assortimento pensato esclusivamente per i consumatori italiani. Il nostro modello di business è un assortimento composto per il 75% da prodotti che nascono dalla collaborazione con fornitori nazionali”.