MILANO: IL MIBTEL SEGNA SEMPRE ROSSO, -2,33%

11 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’apertura negativa del Nasdaq pareva non aver lasciato segni indelebili sulla pelle degli investitori di Piazza Affari. Il Mibtel infatti si era portato a -1,79%. Ma l’Orso si è ripresentato con altre vendite sul Nuovo Mercato.

Tranne Gandalf e Prime Industrie che perdono il 4% circa, tutte le altre sono comprese tra il -7,26 delle E.Biscom e -9,47% delle Tiscali (quotate a 631 euro).

Nel mib 30 procede al rialzo la seduta delle Intesa (+2,69%) e delle Comit a +2,29%.

La palma del peggiore è invece delle Mediaset (-6,18%) seguite a breve distanza dai telefonici.

In forte ribasso anche le Bipop a -4% e le Aem a -4,01%.

Il Mibtel a 40′ dalla chiusura segna un -2,33% a 30.673 punti, il Mib 30 a -2,34% a 45.084 punti.