Milano festeggia con Europa vendite nuove case in Usa

26 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Finale in rialzo a Piazza Affari e per il resto d’Europa, con gli indici che hanno migliorato con decisione la performance nel pomeriggio, grazie al dato superiore alle previsioni sul mercato immobiliare americano. Le statistiche diffuse circa mezz’ora dopo la partenza di Wall Street, hanno infatti mostrato un rimbalzo di vendite di case nuove rispetto ai minimi record toccati il mese precedente. A dare ulteriore slancio ai listini, anche la revisione al rialzo delle stime di utile annunciata dal colosso delle spedizioni, FedEx. Sul mercato valutario, l’euro consolida il recupero al di sopra quota 1,29 dollari. Recupera nel frattempo il petrolio con le quotazioni che superano la soglia dei 79 dollari al barile. Tra gli indici milanesi, il FTSE IT All-Share guadagna lo 0,98% a 21.285,12 punti mentre il FTSE MIB avanza dell’1,05% a 20.819,96 punti. Bene anche il FTSE Mid Cap con un progresso dello 0,81% a 23.223,12 punti ed il FTSE STAR con un +0,97% a 10.681,92 punti. Domina il denaro nel principale paniere con le banche che riprendono a festeggiare l’esito positivo degli stress test. Come il Banco Popolare, Intesa Sanpaolo, Mps, Unicredit e UBI Banca. Si rimette in marcia la Fiat dopo aver sofferto per la maggior parte della seduta il downgrade di Credit Suisse. Resta sotto pressione Stm insieme a Parmalat e Bulgari. Sugli scudi Luxottica in attesa dei conti. Giù Telecom tra gli operatori oggetto di nuove sanzioni dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM). Telecom Italia è risultata destinataria di due provvedimenti sanzionatori (per 174.000,00 euro complessivi) per aver disattivato servizi senza richiesta e per aver interrotto un processo di portabilità del numero verso altro operatore. Recuperano i petroliferi tra cui Terna che ha visto salire l’utile netto nel primo semestre.