MICROSOFT: ACCORDO ”STORICO” PER ASHCROFT

di Redazione Wall Street Italia
2 Novembre 2001 16:27

Il segretario alla Giustizia USA John Ashcroft ha confermato in una conferenza stampa di aver concluso uno storico accordo antitrust con il gigante del software Microsoft Corporation (MSFT – Nasdaq).

L’accordo extragiudiziale con il gigante di Redmond costituirebbe il “risultato migliore per i consumatori”, ha dichiarato Ashcroft, aggiungendo che l’intesa “mette fine alla condotta illegale e porta un reale sollievo al mercato”

Il capo dell’antitrust Charles James si e’ unito al segretario alla Giustizia dicendo che l’accordo “resituira’ competizione” ai mercati.

Intanto Microsoft Corp. ha confermato in un comunicato stampa a sorpresa l’accordo triennale extragiudiziale.

L’accordo deve ora essere approvato dal magistrato preposto al caso. In linee generali, dovrebbe imporre restrizioni quinquennali nel modo in cui il sistema operativo per personal computer prodotto da Microsoft viene distribuito ai licenziatari, nel modo in cui la societa’ interagisce con i fornitori indipendenti di software, e nel modo in cui il colosso informatico fornisce notizie sui propri software ai partner commerciali e ai concorrenti.

“L’accordo e’ giusto e ragionevole e, quel che e’ piu’ importante, e’ nel miglior interesse dei consumatori e dell’economia”, legge un comunicato della societa’ nelle parole di Bill Gates, presidente di Microsoft.

“Mentre questo accordo impone dure regole e restrizioni alla nostra azienda, crediamo fermamente che la risoluzione di questa controversia sia la cosa piu’ giusta che possiamo fare per i consumatori, per
l’intero settore tecnologico e per l’economia in generale”, ha ripetuto Gates.