MFM cede al Fondo PPP Italia 49,5% di Progetto Nuovo Sant’Anna

14 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Manutencoop Facility Management S.p.A. (“MFM”) – capofila del principale gruppo italiano e di uno dei maggiori player a livello europeo nella gestione e nell’erogazione di servizi integrati rivolti agli immobili, al territorio ed a supporto dell’attività sanitaria – ha ceduto una partecipazione, pari al 49,5%, detenuta nella Società di progetto Nuovo Progetto Sant’Anna S.r.l. al Fondo PPP Italia, fondo infrastrutturale gestito da Fondaco SGR, che si avvale della consulenza di Equiter S.p.A. (gruppo Intesa Sanpaolo). Lo si legge in una nota. La società Progetto Nuovo Sant’Anna S.r.l ha realizzato il nuovo Ospedale Sant’Anna di Como attraverso un’operazione di parternariato pubblico/privato che prevede anche un’attività di gestione dei servizi non sanitari fino al 31 dicembre 2031, con un investimento complessivo pari a circa 160 milioni di euro. Il valore dell’operazione è pari a circa 8 milioni di euro e ha avuto come oggetto sia la cessione del 49,5% della società Progetto Nuovo Sant’Anna S.r.l. sia il prestito sottoscritto dai soci per la realizzazione dell’iniziativa stessa. Il Fondo PPP, contestualmente all’acquisizione della suddetta partecipazione, ha sottoscritto un patto parasociale che prevede l’ingresso di una propria adeguata rappresentanza all’interno degli Organi Sociali della società Progetto Nuovo Sant’Anna S.r.l.. Attualmente il progetto è entrato nella fase di gestione dell’iniziativa e il trasferimento dei pazienti nella nuova struttura è previsto per il mese di settembre 2010. Per Manutencoop Facility Management S.p.A. l’operazione ha l’obiettivo di focalizzarsi principalmente sull’attività di gestione dei servizi di supporto all’attività sanitaria, core business del Gruppo, mentre per il Fondo PPP Italia rappresenta un importante investimento in un‘opera infrastrutturale di prestigio (il settimo chiuso ad oggi), in una piena logica di partenariato tra pubblico e privato: l’operazione s’inquadra, infatti, nell’ottica di una chiara distinzione di ruoli tra partner finanziari e gestori di servizi specialistici. Mautencoop Facility Management S.p.A. continuerà ad occuparsi di tutti i servizi di supporto all’attività sanitaria e, in particolare, di conduzione e manutenzione impianti, gestione energia, manutenzioni edili, fornitura dell’energia elettrica, pulizia e sanificazione, manutenzione parcheggi, ritiro, trasporto e smaltimento rifiuti, facchinaggio e trasporti interni, ristorazione degenti e dipendenti, gestione delle aree commerciali dell’ospedale e delle postazioni di lavoro. Infine, attraverso la propria controllata Servizi Ospedalieri S.p.A., MFM fornirà il servizio di lavaggio e noleggio di biancheria e divise. Nell’ambito dell’operazione il Fondo PPP Italia è stato assistito da un team dello Studio legale DLA Piper coordinato dal socio Sergio Anania e l’associate Gianluca La Sorda. Mautencoop Facility Management S.p.A è stata assistita dal proprio ufficio legale interno.