Medici: approvazione nuovo anti dolorofico “inquietante”

26 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Sta provocando grande scalpore negli Stati Uniti un nuovo potente antidolorifico. Oltre 40 gruppi di assistenza sanitaria hanno richiesto alla Food and Drug Administration (FDA) di revocare il farmaco in questione, prima che questo arrivi sul mercato.

Zohydro, questo il nome, è un farmaco a base di idrocodone, ed è l’ultimo di una lunga serie di antidolorifici chiamati analgesici oppioidi.

La FDA, riporta la CNN, ha approvato in autunno la commercializzazione del farmaco per trattare il dolore cronico ed ha annunciato che sarà destinato a diventare disponibile per i pazienti a partire da marzo.

“Nel bel mezzo di un’epidemia di farmaci e droghe, l’ultima cosa di cui il Paese ha bisogno è un nuovo e pericoloso farmaco ad alto dosaggio”, hanno denunciato le associazioni in una lettera al commissario della FDA, la dottoressa Margaret Hamburg. “Troppe persone sono già diventati dipendenti da simili farmaci e troppe vite sono state perse”.

“Si tratta di un enorme dose di idrocodone imballato in una capsula”, ha poi affermato Andrew Kolodny, presidente della lobby Physicians for Responsible, “e ha il potenziale di uccidere gente, appena verrà rilasciato in commercio”.

Queste sono solo alcune delle critiche piovute sul farmaco. Alcuni mesi fa infatti anche i membri del Congresso hanno chiesto all’agenzia di rivedere la sua decisione sull’approvazione del farmaco.

La FDA nel mese di ottobre aveva dichiarato che intendeva spostare i farmaci contenenti idrocodone dalla Tabella III Tabella II. Tale rinegoziazione, ancora in attesa di approvazione da parte della Drug Enforcement Administration, significherebbe l’erogazione e la prescrizione di norme molto più severe per i prodotti contenenti idrocodone. Inoltre, sempre dalla FDA, hanno pubblicato una dichiarazione sul loro sito web: “… è sempre più preoccupate l’abuso e l’uso improprio dei prodotti oppioidi, che hanno purtroppo raggiunto proporzioni epidemiche in alcune parti degli Stati Uniti”.

Strano però il fatto che, nonostante questi fatti e dichiarazioni, solamente un giorno dopo aver annunciato il cambiamento proposto per l’idrocodone, la FDA ha annunciato l’approvazione proprio del Zohydro.