Lo spread conta più dei cittadini

29 Maggio 2018, di Simone Rubessi

 

Lo spread conta più dei cittadini  – Analista Simone Rubessi

Perdonatemi se torno su un argomento politico ma non  resisto. Vorrei porre l’accento sul fatto che il rifiuto della formazione del nuovo governo da parte di Mattarella è stato motivata da un ipotetico e pericoloso rialzo dello spread, quindi la tutela degli investitori italiani e stranieri era la priorità.

Lo spread è dettato dalle grandi agenzie di rating, le quali attribuiscono un livello di rischio allo stato Italiano in relazione allo stato Tedesco. Chi conosce questo settore sà bene che il rating è un parere puramente soggettivo, non è perfetto. Tutto questo per arrivare a dire che le mani forti non solo controllano i prezzi ma addirittura i governi, contro la sovranità popolare.

Stiamo vivendo la più grande crisi politica del dopoguerra, in cui un capo dello stato pensa prima a preservare gli investitori rispetto alla sovranità popolare.

Ti piacerebbe avere una strategia operativa GRATUITA ?

CLICCA questo link, accedi e Buona visione.

https://goo.gl/TB3j3V

Nell’immagine è visibile il Battleplan del ciclo Ventennale dell’Hang Seng.

Attualmente siamo della fase di ribasso del sesto ed ultimo ciclo del primo Decennale in corso, dato che la velocità di tale ciclo è sotto l’asse dello zero (indicatore in basso).

Le Bande mi confermano l’avvenuto massimo assolto, in quanto i prezzi hanno toccato tutte e 3 le bande di lungo periodo (analogamente ai 10 anni precedenti in cui avveniva questa situazione), segnale d’inversione molto importante.

Esponiamo la previsionale di lungo periodo..

Torniamo al FTSEMIB di medio periodo.

In seguito all’instabilità ed alla richiesta di impeachment il nostro indice stà ….OMISSIS….

Approfitta del nuovo percorso formativo GRATUITO formato da una serie di video che ti spigheranno come poter imparare una strategia che potrai applicare subito dopo.

CICCA QUI PER ACCEDERE : https://goo.gl/TB3j3V

DISCLAIMER :

Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono semplici pareri personali dell’autore, con esclusiva finalità educativa e didattica, il suo contenuto non costituisce alcuna forma di consulenza o “raccomandazione di investimento” o “incentivo all’investimento” né in forma esplicita che implicita. Nulla di quanto riportato ha lo scopo di prestare consigli operativi personalizzati, di acquisto e/o vendita, nè raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online ed alla sua situazione finanziaria. L’autore del presente articolo avvisa che quanto scritto o previsto è un semplice punto di vista personale e non deve assolutamente essere considerato attendibile o adatto per possibili guadagni futuri.  Chiunque utilizzi queste informazioni per scopi diversi da quelli didattici lo fa esclusivamente di propria iniziativa e sotto la propria esclusiva responsabilità.