La Germania ha vinto tutto

27 Febbraio 2017, di Simone Rubessi

La Germania ha vinto tutto …

C’era una volta la quinta potenza Industriale al mondo, un’ Italia di grandi industrie, di milioni di Artigiani e di piccole medie imprese, un paese che vantava i migliori scienziati,  molte meraviglie e molti primati  tra cui il primato nel turismo,  con  la costa adriatica addirittura seconda al mondo dopo la California per flusso annuo di turisti.

C’era una volta un Italia con politici veri che sapevano ciò che facevano e pensavano al paese, un Italia dove i cittadini stavano bene avevano lavoro e benessere,  c’era un Italia che cresceva ogni anno ed oggi non esiste più…

Oggi solo l’egemonia Tedesca imposta non più con fucili ed i carri armati ma con l’euro , una moneta unica che ha devastato tutto e tutti a parte loro … i Tedeschi;  loro che ancora ci raccontano che fuori dall’ Europa faremmo la fame, ma come si può andare peggio di cosi!

In Italia dal 2001 ad oggi c’è stato un  impoverimento medio della popolazione pari al 30%, la classe media è ormai sparita, quattro milioni di Italiani soffrono la “Fame”, l’imposizione fiscale e salita alle stelle, le migliori industrie o sono espatriate, ho hanno chiuso,  oppure sono state vendute agli stranieri, gli imprenditori si uccidono in silenzio per non vedere le proprie aziende morire prima di loro.

A tutti coloro che hanno pensato che l’euro sia stata un’unica soluzione per il futuro, che senza di esso saremmo andati alla deriva,  consiglio di guardare questo il grafico sotto dell’indice  di borsa Tedesco.

Dal subentro dell’euro l’indice Tedesco ha iniziato a salire ininterrottamente, e l’indice di Borsa rispecchia il tessuto Finanziario, Industriale ed Economico di un paese, pertanto è indiscutibile che la Germania con il subentro dell’ euro abbia tratto benefici incredibili a discapito degli altri stati.

Andate a guardare l’Indice Italiano dal 2001 ad oggi, è passato da quasi 50.000 a 18.000 e con esso l’industria ed il tessuto economico del paese di sono ridotti nella stessa proporzione, un nuovo olocausto moderno dove le persone non vengono uccise ma portate alla fame ed alla sofferenza.

Controllate tutti gli indici Europei e scoprirete che la Germania ha differenza della seconda guerra mondiale, questa volta ha vinto tutto e su tutti… purtroppo.

Canali di lungo periodo portano ancora Target di arrivo in area 12.900 circa e ciò dovrebbe avvenire in corrispondenza del massimo del ciclo Annuale.

Ciclo Annuale che è ancora in fase rialzista, se pur non molto distante dal suo massimo, il mercato dovrebbe quindi avere il tempo per cercare di raggiungere il target delineato.

Passando invece al medio periodo del future dovrebbe attenderci un periodo di lateralità ancora abbastanza lungo, almeno quanto quello già trascorso, dopo di che una nuova salita, questa la previsione di Taylor.

Approfitta della nostra offerta promozionale all-inclusive, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione di Rating Consulting.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016