La California vuole tassare i ricchi

15 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il governatore della California Jerry Brown vuole alzare la pressione fiscale sui ricchi, nel tentativo di ridurre il deficit fiscale statale, salito ormai a quasi 16 miliardi di dollari.

Il leader di uno stato che ancora deve riprenderesi dalla crisi piu’ pesante dopo la Grande Depressione degli Anni 30 ha presentato il piano di emergenza ieri.

Previsti tagli su tutta la linea per $8,3 miliardi. Ad aumentare saranno solo i fondi ‘K-12′ per l’istruzione, sempre che i cittadini si esprimino a favore della sua proposta per incrementare le tasse sul redddito dei piu’ benestanti e l’Iva per tutti.

“Non possiamo apportare solo tagli per ottenere un bilancio fiscale equilibrato”, ha detto il successore di Arnold Schwarzenneger. “Il piano di budget che propongo alimentera’ le risorse nell’istruzione, proteggera’ la sicurezza dei cittadini e evitera’ un’altra serie di tagli”.