Italiani evitano di condividere informazioni bancarie col partner

11 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’onestà nella coppia non sembra riguardare il conto in banca. Per lo meno non certo in Italia.

È quanto emerge dall’ultima rilevazione della Ricerca Internazionale di ING sul risparmio, realizzata in 13 paesi in Europa su un campione di circa 13 mila risparmiatori.

La ricerca mostra che ben il 31% degli europei, infatti, preferisce mantenere qualche piccolo segreto e tacere con la propria metà sullo stato delle finanze personali.

Più omertosi della media europea gli italiani: il 34% dei nostri connazionali non ama condividere i movimenti sul conto ed è più propenso a nascondere acquisti e guadagni, lasciandoli fuori dal rapporto di coppia.

Non fanno eccezione nemmeno le relazioni più solide di lunga durata. Anche in questo caso il 17% del campione europeo mantiene il riserbo sull’esistenza di un conto bancario o di risparmio.

Peggio degli italiani, i turchi e gli austriaci che guidano la classifica dei paesi con la più alta quota di risparmiatori che ha ammesso di tenere segreto al proprio compagno un conto bancario o di risparmio.

(mt-DaC)