Istat, l’Italia paese più longevo d’Europa. Record di ultracentenari

24 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

L’Italia si conferma il paese più longevo d’Europa con il maggior numero di ultracentenari. Secondo l’ultimo rapporto Istat (leggi il documento completo)  infatti il Belpaese detiene il record (insieme alla Francia) del numero di cittadini che hanno superato il secolo di vita. Sono ben 14.456 (dati al 1° gennaio 2019) e in larghissima maggioranza (84% per la precisone ) si tratta di donne. Ma nessuno è nato nel XIX secolo: in pratica si sono estinte tutte le coorti dal 1896 al 1903. Lo rileva l’Istat nel rapporto sui ‘Centenari in Italia’.

In dieci anni (2009-2019) i centenari sono passati da 11 mila a oltre 14 mila, quelli di 105 anni e oltre sono più che raddoppiati, da 472 a 1.112, con un incremento del 136%.

Nell’arco temporale considerato, sono 5.882 gli individui che hanno raggiunto l’importante traguardo dei 105 anni di età (semi-supercentenari), si tratta di 709 maschi e 5.173 femmine. Di questi, 1.112 sono ancora vivi al 1° gennaio 2019.

Nell’arco temporale considerato, l’incremento della popolazione semi-supercentenaria è costante – e superiore al 100% – per tutte le coorti e in tutti gli anni: si è passati da 472 individui viventi al 1° gennaio 2009 ai 1.112 di inizio 2019 (+136%). Anche gli individui di 110 anni e oltre sono cresciuti fortemente, passando da 10 a 21. A oggi la persona vivente più longeva d’Italia è una donna di 113 anni residente in Emilia-Romagna.

La maggior parte dei centenari risiede nel Nord Italia. Tra quelli di oltre 105 anni, 338 risiedono nel Nord-ovest, 225 nel Nord-est, 207 al Centro, 230 al Sud e 112 nelle Isole. La regione con la più alta percentuale è la Liguria.