Immobiliare: tasse triplicate in tre anni in Italia

10 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Le tasse sulle proprietà immobiliari sono nel complesso triplicate in tre anni, passando dai 9 miliardi di gettito Ici nel 2011 ai 25 miliardi del 2014 di Tasi e Imu.

Risultato: tra il 2012 e il 2014 i proprietari di un immobile in Italia hanno versato circa 69 miliardi di euro di imposte di natura patrimoniale.

Lo riferisce l’ultimo report di Confedilizia sul settore, secondo cui ad aumentare esponenzialmente “è stata una specifica componente della tassazione sugli immobili, quella di natura patrimoniale”.

Essa colpisce gli immobili a prescindere dal reddito che le proprietà producono e si va ad aggiungere ad altre forme di imposizione fiscale, come quella sui redditi e quella sui trasferimenti.

Il tutto mentre i prezzi delle case sono scesi del 20-40% rispetto ai picchi toccati nel triennio 2004-2006, ossia durante il periodo di vacche grasse del mercato del mattone.

(DaC)