Immobiliare: parte bene il 2021, Milano Ticinese in testa per rialzo prezzi

15 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Parte bene il 2021 per il mercato immobiliare europeo. Nel primo semestre del 2021 si sono vendute il 33,7 % di case in più (il 34,8% in Italia) rispetto allo stesso periodo del 2020. Lo rileva una ricerca di Scenari Immobiliari presentata della 29esima edizione del Forum di Santa Margherita Ligure.

Per quanto riguarda i prezzi, nei primi sei mesi del 2021 a Milano si è registrato un rialzo minimo, dello 0,6%, ma in alcuni quartieri ben più elevato. Tra questi, Porta Ticinese e Porta Romana. La città di Milano in particolare vede ben quattro quartieri tra i primi dieci in Italia per rialzo dei prezzi delle case registrato in un anno. Tutti questi quartieri sono, al più, nel semicentro cittadino.

Porta Ticinese, in particolare, conquista il primo posto con un aumento del 6%. Stacca nettamente il quartiere romano di piazza Navona, i cui prezzi (in aumento del 5,3%) valgono circa 13 mila euro al metro quadrato.

Terzo posto per Torino e il quartiere Crocetta, poi di nuovo Milano con due postazioni successive: la zona di Porta Romana (+4,9%) e quella di piazza Firenze (+4,8%).

Seguono Napoli (piazza Amadeo), Torino (piazza Carlo Felice), Bologna (Santo Stefano) e, alla nona posizione, ancora Milano con via Settembrini e la zona tra corso Buenos Aires e la Stazione Centrale con un rialzo del 4,3%. Crescita analoga per il lungomare Nazario Sauro a Bari.

Crescono importi medi dei mutui

A fronte di una ripresa delle compravendite, salgono intanto anche le richieste di mutui. Come confermato dall’osservatorio congiunto Facile.it – Mutui.it, nel primo semestre 2021 si è registrato un aumento degli importi medi richiesti ed erogati, pari a 137.626 euro, valore in aumento del 2% rispetto allo stesso periodo del 2020.