Immobiliare: dove cercano casa i milanesi nel 2021

7 Aprile 2021, di Lorenzo Manusardi

Gli effetti della pandemia hanno interferito e interferiscono con tutti i settori in modo diverso, e per questo è molto interessante svolgere analisi specifiche sul mercato immobiliare.

È ciò che, per il settore immobiliare, ha fatto Casa.it. Un suo recente studio mette a confronto le visualizzazioni degli immobili nella città di Milano registrate su Casa.it nel primo bimestre del 2021 con quelle dello stesso periodo dell’anno precedente, quindi prima dello scoppio della pandemia nel capoluogo lombardo.
Ne emergono nuove tendenze e quotazioni che indicano come sia cambiata la domanda di case a Milano nell’ultimo anno. E si svela la classifica delle case più cercate a Milano nei primi mesi del 2021 per zone, dimensioni, tipologie, numero di locali e prezzi.

Le zone più ricercate della top 10

1. Città Studi-Susa
2. Affori-Bovisa
3. Cenisio-Sarpi-Isola
4. City Life-Fiera-Sempione-Portello
5. Centro Storico
6. Porta Romana-Cadore-Montenero
7. Porta Venezia-Indipendenza
8. Navigli
9. Bisceglie-Baggio-Olmi
10. Solari-Washington.

Analizzando meglio la classifica, sale Città Studi-Susa, la più cercata, mentre il Centro Storico segna -8%. Interessante anche evidenziare le nuove tendenze che fanno ingresso nella top 10 delle zone più desiderate, così come quelle che escono: rispetto all’anno scorso, entrano in top 10 City Life-Fiera-Sempione-Portello, Porta Romana-Cadore-Montenero, Porta Venezia-Indipendenza e Solari-Washington. Escono invece San Siro-Trenno, Cimiano-Crescenzago-Adriano, Viale Certosa-Cascina Merlata e Corvetto-Rogoredo.

Immobiliare: gli aumenti e i cali di ricerca più consistenti

Il maggiore aumento delle ricerche è avvenuto per lo più nelle zone che rientrano nel semicentro di Milano, come appunto Città Studi-Susa dove le ricerche sono aumentate del +37% e che ha guadagnato due posizioni in classifica rispetto all’anno scorso. E poi, in particolare, nelle zone tra la circonvallazione interna e quella esterna, dove la zona Cenisio-Sarpi-Isola cresce del +43% rispetto al primo bimestre del 2020, guadagnando 5 posizioni in classifica.

Ma la zona che segna l’aumento maggiore di ricerche è City Life-Fiera-Sempione-Portello, che registra una crescita del +59%, salendo di ben 10 posizioni in classifica. Salgono anche Porta Romana-Cadore-Montenero, con +5 posizioni e +29% di ricerche rispetto all’anno scorso, Porta Venezia-Indipendenza con +8 posizioni e +32% di ricerche, e Solari-Washington con +11 posizioni e +47% di ricerche.

Tra le zone che segnano un maggior calo delle ricerche rispetto al primo bimestre dello scorso anno troviamo la zona Affori-Bovisa nella Periferia Nord, che perde la prima posizione della classifica, registrando un -21% di ricerche, il centro storico di Milano che, come detto, segna -8% e scende di 3 posizioni, i Navigli con -6% di ricerche e -3 posizioni, la zona Bisceglie-Baggio-Olmi nella Periferia Ovest con -5 posizioni in classifica e -16% di ricerche.

Prezzi: classifica stabile nonostante la pandemia

Verifichiamo ora le tendenze rispetto ai prezzi, secondo quanto riferito da Casa.it. Le case in vendita più cercate sono quelle della fascia dai 100.001 € ai 200.000 €, al secondo posto quelle tra 200.001 € e 300.000 € e al terzo quelle tra 300.001 € e 400.000 €. Questi dati indicano quindi che la classifica delle ricerche per prezzo si conferma stabile rispetto al primo bimestre del 2020, segno che la pandemia non ha cambiato il budget che gli italiani destinano alla casa.
Per quanto riguarda gli affitti, invece, le case più cercate sono quelle che rientrano nella fascia di prezzo tra 601 e 800 euro mensili. Al secondo posto quelle tra 401€ e 600€, e in terza posizione quelle tra 801 e 1000 euro al mese, che dal secondo posto dell’anno scorso scendono al terzo nelle preferenze dei milanesi.

Dimensioni: i bilocali crescono del +20%

Per quanto riguarda le tendenze in fatto di numero di locali, dimensioni e tipologie di alloggio, le classifiche rimangono praticamente immutate rispetto allo scorso anno, pur con qualche interessante variazione, dimostrando comunque continuità anche in concomitanza con l’emergenza Covid.
Per quanto riguarda il numero di locali, infatti, la classifica conferma al primo posto ancora i bilocali, con una crescita del +20% rispetto allo scorso anno, seguiti dai trilocali, che scendono del -20% come volumi di ricerche, e dai monolocali al terzo posto, le cui ricerche restano stabili.
Anche la classifica delle dimensioni non subisce variazioni. Le case più cercate dai milanesi sono quelle che hanno una dimensione dai 51 mq ai 100 mq, con un calo però delle ricerche totali del -4% rispetto allo scorso anno. Al secondo posto ci sono le metrature più piccole, dai 26 ai 50 mq, che rispetto al 2020 hanno invece registrato un aumento delle ricerche del +21%, e al terzo posto quelle dai 101 ai 150 mq, sostanzialmente stabili (-3%).
Sul podio delle tipologie più cercate ci sono l’appartamento, il loft e l’attico-mansarda: anche questo un dato che conferma la classifica dello scorso anno.