illimity, nel 2025 utile previsto in forte crescita a 240 milioni

22 Giugno 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il nuovo piano industriale 2020-2025 di illimity, la banca online fondata da Corrado Passera, presentato questa mattina a Milano, prevede una crescita dell’utile netto con una progressione media annua del 51%  a 240 milioni di euro nel 2025.

illimity, la crescita dei ricavi

Secondo quanto indicato nel nuovo piano industriale i ricavi di illimity dovrebbero crescere di oltre il 30% in media all’annuo, superando i 450 milioni di euro nel 2023 e raggiungendo i 660 milioni di euro nel 2025 dai 31,1 milioni del 2020.

Secondo quanto indicato nella presentazione, nel corso del piano è previsto un graduale ribilanciamento del contributo del margine di interesse dal 59% del 2020 al 55% del 2025, a seguito del progressivo incremento della componente di ricavi commissionali e di altri ricavi. Contribuiscono a quest’ultima dinamica lo sviluppo delle nuove iniziative – neprix Sales, B-ILTY, capital markets per le PMI, illimity SGR – i profitti ricorrenti derivanti dall’attività di cessione e gestione stragiudiziali della Divisione Distressed Credit e l’incremento della componente reddituale legata a eventi di credit revaluation nell’attività di Turnaround.

Già altamente efficiente e redditizia nel 2021, la divisione Distressed Credit (precedentemente denominata Divisione DCIS) attiva nella gestione dei crediti deteriorati continuerà ad essere, in termini assoluti, il maggior contributore ai risultati economici del gruppo illimity. In soli due anni illimity si è affermata come uno dei tre maggiori investitori privati sul mercato italiano, realizzando investimenti per complessivi circa 8 miliardi di euro di valore nominale lordo.

Sul fronte della banca diretta illimity prevede di rafforzare i servizi per le Pmi e di ampliare l’offerta di servizi finanziari per i risparmiatori attraverso la collaborazione con Hype del gruppo Sella che evolverà a money management hub per coprire tutte le esigenze dei clienti attraverso l’estensione della funzionalità PSD2 e il completamento dell’offerta con prodotti di terze parti (depositi, investimenti, etc). Nel 2025 sono attesi 3 milioni di clienti rispetto ai 1,4 milioni attuali.

Per consolidare la leadership tecnologica acquisita negli anni, illimity ha sviluppato un’alleanza strategica con il Gruppo ION che si realizzerà attraverso un accordo di licenza d’uso sui sistemi informativi sviluppati da illimity che genererà per la banca 90 milioni di euro di ricavi cumulati nel periodo 2021-25 e accordi di collaborazione di lungo periodo in settori e servizi cruciali quali, tra gli altri, data analytics, credit scoring, market intelligence.

In poco più di due anni abbiamo costruito una banca innovativa al servizio delle imprese per coprire bisogni molto sentiti nel credito alla crescita, nel credito ai risanamenti aziendali, nel credito distressed. I pilastri fondanti sono le nostre persone e le nostre tecnologie: su entrambe continueremo a investire con ottica di lungo periodo. La pandemia ci ha temporaneamente rallentato, ma da questo periodo – difficile per tutti – usciamo ulteriormente rafforzati.
Oggi abbiamo presentato un Piano certamente ambizioso ma altrettanto concreto Mi fa estremamente piacere accogliere tra i nostri azionisti di lungo periodo il Gruppo ION ed, in particolare, Andrea Pignataro con il quale condivido una visione di fortissima innovazione davanti a noi. Dalla nostra partnership ci aspettiamo sinergie tecnologiche e commerciali molto significative che rafforzeranno ulteriormente il nostro Piano d’Impresa
” ha commentato Corrado Passera, Ceo e fondatore di illimity.