Il sommario del numero di gennaio di Wall Street Italia in edicola

24 Gennaio 2019, di Alessandro Piu

È in edicola il numero di gennaio di Wall Street Italia il mensile di economia, consulenza finanziaria e lifestyle

Il primo numero del nuovo anno porta delle novità con la presenza di una sezione del mensile in lingua inglese. WSI International ha una sua copertina, la quarta del mensile, dedicata questo mese a Riccardo Maria Monti, executive director di Triboo. All’interno troverete articoli e spunti su argomenti internazionali. Questo mese, in particolare, attenzione alla Cina con le indicazioni di Triboo East Media per avere successo nel mercato delle vendite online dell’ex Celeste Impero.

La prima di copertina del mensile è invece dedicata a Melissa Ferretti Peretti, country manager di American Express in Italia. In un’intervista la manager racconta i piani del gruppo delle carte di credito in Italia, dopo due anni di crescita in doppia cifra.

Attualità

Il focus dell’attualità è sull’intera Europa, giunta a un punto si svolta importante per il suo futuro. Con l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti WSI ha parlato di problemi del Vecchio continente e di possibili soluzioni.

Le delusioni dell’anno passato hanno contribuito ad allontanare i risparmiatori italiani dai mercati finanziari. La soluzione di detenere liquidità non è però ottimale anzi, rischia di portare a un’erosione del proprio capitale. Nell’articolo “Dove rende la liquidità” trovate alcune alternative per investire la liquidità mantenendo sicurezza e un minimo di rendimento.

Consulenza finanziaria

Protagonista in copertina della sezione Advisory è Helena Averty, responsabile per l’Italia di Vontobel. Con lei abbiamo parlato dell’alternativa dei certificati di investimenti per differenziare il portafoglio.

Le strategie di comunicazione via social prendono in considerazione questo mese tutti i big del settore, Facebook, Twitter e Linkedin per cercare di capire come possano essere utilizzati dalle reti di consulenti e dalle società di distribuzione.

Il tema Mifid 2 viene approfondito nell’articolo “E’ l’ora della trasparenza“, in attesa dell’invio dei primi rendiconti sui costi sostenuti dagli investitori. Per i consulenti sarà difficile giustificare le spese a fronte di un anno negativo su quasi tutti i mercati finanziari.

Private banking

Stefano Vecchi amministratore delegato di Credit Suisse Italy svela, nell’intervista di copertina della sezione Private i piani per conquistare la fiducia degli imprenditori italiani con una consulenza estensiva che comprenda wealth planning e corporate advisory.

L’inchiesta è dedicata agli investimenti alternativi, sempre più presenti nei portafogli degli investitori alla ricerca di rendimenti. Un boom che potrebbe portare il private equity a sorpassare gli hedge fund.

L’articolo dedicato agli investimenti in arte mette al centro dell’attenzione l’Africa, un Continente che si sta ritagliando spazi importanti nel mondo del collezionismo. Le case d’asta hanno registrato, nell’ultimo anno, un incremento delle vendite di arte africana del 41%.

Assicurazioni

La sezione dedicata alle assicurazioni si apre con un’intervista all’amministratore delegato della sede italiana di Swiss Life, Alessandro Tulli. Il gruppo elvetico punta a raddoppiare le masse gestite nel Belpaese nei prossimi tre anni grazie a un modello ibrido di consulenza diretta e tramite broker assicurativi.

Gli italiani, tuttavia, non sono così affezionati alle assicurazioni. E ancora meno scelgono di assicurarsi online, perdendosi occasioni molto interessanti. Solo i siti comparatori vengono consultati con frequenza. L’argomento è stato approfondito nell’articolo “L’occasione che gli italiani si perdono“.

Mercati

La sezione mercati del mese di gennaio si apre con l’articolo “Una nuova giovinezza” dedicato ai segnali positivi che emergono dal settore immobiliare.

Segue un punto sui mercati finanziari per capire come orientarsi nel nuovo anno.

Impresa

Non si fa affascinare dalle sirene della quotazione in Borsa il gruppo Riso Gallo. E forse è proprio questo il punto di forza di una società fondata 160 anni fa da Giobatta Preve. Emanuele Preve, alla guida della società, ha spiegato il WSI il segreto di questo successo.

Nella sezione Impresa di questo mese troverete anche un inchiesta sulla mobilità elettrica. Conviene davvero passare a un’automobile elettrica. Quali vantaggi e quali svantaggi ci sono? Cerca di rispondere a queste domande l’articolo “Quanto vale un pieno di energia”.

L’approfondimento a cura del sito Pmi.it è infine dedicato alla digitalizzazione delle imprese italiane. A che punto sono? Quali sono gli incentivi del governo di cui approfittare?

Lifestyle

La copertina Lifestyle ha per protagonista Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, la rassegna fiorentina dedicata alla moda. In un’intervista a WSI Napoleone introduce le sfilate di gennaio sulla moda uomo.

Nell’articolo “Come cambia il lusso” al centro dell’attenzione è lo studio di Ernst & Young su un settore fondamentale per l’Italia, il cui giro d’affari arriverà a 500 miliardi di euro nel 2021.

Blow up” è il set fotografico di questo mese, guidato dal fotografo Sven Baenziger.

WSI International

La nuova sezione si apre con un articolo dedicato agli errori da non fare quando si comunica con un popolo straniero, in particolare quello cinese. L’esperienza negativa di Dolce & Gabbana insegna.

Il tema Cina è poi approfondito sotto diversi punti di vista, sempre con la collaborazione di Triboo East Media, la prima società italiana specializzata in digital marketing per Cina e Russia che si presenta nell’articolo “The gate to China”.

Gli articolo della sezione sono:

A whole new world” dedicato al tema dei social media e al loro utilizzo in Cina;

How to buy in a click” per capire come utilizzare le differenti piattaforme cinesi per la vendita di prodotti online;

What are they looking for” che approfondisce la caratteristiche e la cultura del consumatore cinese;

Sfoglia l’anteprima del numero di Wall Street Italia in edicola