Il gigante Orientale potrebbe allentare

11 Settembre 2017, di Simone Rubessi

Il gigante Orientale  potrebbe  allentare

Nonostante il  Pil Cinese abbia battuto le attese i nel primo semestre,   i volumi dei listini hanno iniziano ad assottigliarsi dal periodo estivo.

La potenza asiatica ha visto  crescere la propria economia, nel secondo trimestre 2017,  del 6,9% annuo meglio delle stime degli analisti (6,8%)  confermando il dato del primo trimestre  ed aggiungendo una crescita congiunturale del 1,7%.

Pare che il colosso Cinese possa centrare i target di crescita previsti per quest’anno,  i dati  indicano che l’economia si è stabilizzata”.

A mio avviso  tuttavia restano ferme le prospettive di rallentamento nella seconda metà dell’anno.

Il problema principale è la stretta al credito che continua  ad aumentare  e potrebbe rallentare l’economia, agendo da freno per una possibile,  e conseguenziale,  diminuzione dei consumi interni.

Credo che il rallentamento si vedrà di nuovo già  quest’anno,  sarà comunque  il dato atteso del  “Pil terzo trimestre” a delineare la tendenza in corso,  evidenziando una tenuta o meno dell’economia.

Il rallentamento che prevedo è  evidenziato dal quadro tecnico dell’indice Hang Seng e dalle previsioni dei nostri algoritmi.

E’ possibile vedere come l’indice sia vicino ai canali superiori di lungo periodo, che a loro volta stanno per toccarsi vicendevolmente , questa situazione è tipica di uno stato di  sopra valutazione del mercato.

La previsione  “teporale ciclica “ inerente al cico Decennale evidenzia che l’indice si trova sul massimo del quarto ciclo Economico,  in perfetta simmetria con la previsione e a ridosso della trend line di lungo periodo che funge da resistenza.

Da qui in avanti i prezzi dovrebbero tornare a scendere.

Stesso discorso in riferimento alla previsione sul ciclo Annuale , anch’esso con un livello di prezzi  sui  di massimi.

Interessante anche notare come su questo mercato, a differenza dei mercati Occidentali,  si verifichino cicli Annuali da 250 giorni di borsa aperta,  formati ciascuno da quattro cicli Intermedi.

Configurazione che su mercati Europei ed Americani non si verifica  più da molto tempo, credo che ciò sia una conseguenza delle politiche monetarie.

Tutte queste considerazioni  trovano coerenza nella previsone di lungo periodo, che ipotizza un test dei massimi precedenti, entro il prossimo mese.

Dopo un leggero superamento dei massimi di metà 2016 i prezzi dovrebbero quindi  rompere nuovamente al ribasso quel livello , se ciò accadesse la situazione di presterebbe ad una buona opportunità di Short.

Successivamente al ribasso dovrebbe verificarsi un canale laterale di accumulazione  (nel cerchio blue) della durata di circa un anno,  all’ interno due test secondari, una fase  propedeutica alla partenza del nuovo ciclo Decennale.

Approfitta della nostra offerta promozionale all-inclusive disponibile fino alla fine dell’ anno, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione, per ulteriori informazioni visitate il link:

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016