IL 40% DELLE IMPRESE TEDESCHE PENSA DI ASSUMERE

26 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Francoforte, 26 mar – In Germania il 40% delle imprese pensa di dover assumere nuovo personale. E’ un segnale decisamente confortante per l’economia quello che giunge dal “Business Monitor” del quotidiano economico Handelsblatt, che da 8 anni tiene sotto controllo le aspettative e i propositi del management tedesco. Il dato raccolto a marzo rappresenta un record assoluto, tanto più che è sceso al 12% il numero degli imprenditori che ritengono di dover ridurre la forza lavoro. Le previsioni raccolte da Business Monitor sono particolarmente attendibili. Nel sondaggio del dicembre 2005 si registrò il primo “ribaltone” nelle intenzioni del management, fino a quel momento decisamente pessimista: una previsione che fu poi seguita dai fatti, poiché da allora il mercato del lavoro si è andato effettivamente espandendo. Secondo Dennis Snower, che guida l’autorevole Kieler Institut für Weltwirtschaft, la crescita dell’occupazione è frutto del rapporto tra l’aumento della produttività e il contenimento dei salari reali che ha caratterizzato gli ultimi anni. La buona congiuntura economica sta ora premiando quello che Snower definisce “un rapporto decisamente virtuoso”.