IBL, banca della ‘rata bassotta’ in Borsa a novembre

26 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – “Ci aspettiamo che la quotazione in Borsa di Ibl Banca avvenga entro novembre”. Così annuncia l’amministratore delegato Mario Giordano nel corso di un’intervista a La Stampa, in cui si è discusso in particolare dell’Ipo dell’istituto di credito, il gruppo della rata bassotta specializzato in piccoli prestiti a dipendenti e pensionati grazie alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

La Banca sarebbe arrivata, secondo quanto affermato dall’a.d. Giordano, ad un punto di svolta:” Stiamo terminando gli ultimi preparativi, presto partirà il road show di presentazione dell’offerta pubblica delle azioni con varie tappe: Milano, Londa, New York, Boston, Francoforte, Parigi e infine la Svizzera”.

Vista come un’opportunità per crescere e rafforzare il patrimonio, il gruppo con una storia lunga oltre 80 anni, “apre un nuovo ciclo” grazie proprio all’ingresso in borsa. “Porteremo sul mercato Star di Piazza Affari” – dice Giordano – “almeno il 35% del capitale, più la greenshoe, l’opzione di acquisto di azioni riservata alle banche collocatrici”.

Intanto la banca rafforza il servizio di cessione del quinto, siglando accordi con Barclays, Credito Valtellinese e la banca del Fucino.

“Nei prossimi mesi potremmo siglare intese con altre 2-3 banche” afferma Giordano. (ACA)