I titoli da comprare e vendere a Piazza Affari

26 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – La settimana si è chiusa con il listino Ftse MIB che ha disegnato una ‘black spinning top’, toccando il massimo delle ultime 76 sedute (dal 2 Ottobre) archiviando la settimana con un rialzo del 6,57% (la migliore ottava da Settembre 2012).

Secondo Pietro di Lorenzo, analista di mercato per Sos Trader, i mercati hanno evidentemente “festeggiato gli stimoli varati dalla Bce per sostenere la ripresa dell’economia: ogni mese la banca centrale acquisterà strumenti finanziari, per 60 miliardi di euro fino al settembre 2016”.

Si sono visti immediatamente anche gli impatti sul mercato valutario, con l’Euro/Dollaro che si è riportato su livelli che non vedeva dal 2003, e sull’obbligazionario: il rendimento del Btp è arrivato all’1,50% con lo spread a 114 punti base.

“??L’impostazione grafica del FTSE MIB – osserva Di Lorenzo – diventa rialzista a seguito dell’interruzione della serie di massimi decrescenti con il ritorno dei prezzi sopra area 22.200, ma riteniamo fisiologica una fase di consolidamento prima di un nuovo allungo che riassorba gli eccessi dopo un rialzo del 13% nelle ultime 10 sedute. Per questa ragione venerdì abbiamo liquidato le 2 posizioni detenute in portafoglio Rcs (+12.64% in 8 giorni) e Finmeccanica (+8.73% in 6 giorni) con l’idea di rientrare su livelli di prezzo meno tirati”. ?

“La seduta di lunedì sarà caratterizzata dagli esiti del voto in Grecia: i mercati temono che una schiacciante vittorica del partito euroscettico Syriza potrebbe portare una nuova ondata di instabilità, con Tsipras che potrebbe sfruttare il forte consenso popolare per chiedere una ristrutturazione del debito”.

Tali effetti si vedono fin dal preborsa. Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta, Di Lorenzo segnala FCA, che “disegna una white opening marubozu che tocca nuovi massimi assoluti. Il superamento di area 11.57€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti”.

Da parte sua, Mediaset mostra straordinaria forza archiviando la settima seduta positiva consecutiva, riportandosi a contatto con la resistenza psicologica rappresentata dai 4€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un interessante segnale di continuazione rialzista
??Grande forza anche per STM che si apprezza di quasi il 50% dai minimi toccati 3 mesi fa sotto i 5€. Una breve fase di consolidamento darà l’opportunità per entrare con maggior serenità”

??Volumi esplosioi per Tod’s (i più elevati dall’8 Agosto, segnala sempre l’analista). Prosegue il momento positivo per l’azione, apprezzatasi del 19.86% nelle prime 16 sedute dell’anno. “Attendiamo un rapido pull back – prevede Di Lorenzo – che ci consenta di individuare un punto di ingresso a più basso rischio”.

??Discorso analogo merita Ferragamo, “che supera di slancio la resistenza passante a 23.5€, apprezzandosi del 22.7% nelle ultime 13 sedute. Anche qui è sensato entrare dopo uno scarico dell’ipercomprato”.

Fonte: Sos Trader

(DaC)