I milioni usati dal Fondo interbancario per le crisi del settore nel 2019

29 Febbraio 2020, di Massimiliano Volpe

Nel corso del 2019, il Fondo interbancario di tutela dei depositi ha impegnato 640,9 milioni per risolvere una serie di crisi, da Banca Carige alla Popolare di Bari e per la garanzia a favore di Banca del Fucino.

E’ quanto reso noto dal presidente del Fitd al termine dell’assemblea di bilancio. “E’ stato un anno intenso – commenta Salvatore Maccarone – in cui abbiamo riattivato le capacità del Fondo che erano state sopite dalla decisione della Commissione Ue e abbiamo la soddisfazione di avere concluso l’intervento su Carige, a fine gennaio e poi abbiamo avviato l’intervento sulla Popolare di Bari”.

Maccarone è “grato ai consorziati per la riconferma”, afferma che non si possono escludere altri piccoli interventi di salvataggio in futuro “è verosimile che altri interventi delle dimensioni di Bari e Carige non dovrebbero essere ipotizzabili ma che non ci sia ‘qualcosina’ non si può escludere”.