I dieci errori finanziari più comuni da evitare

12 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Ognuno commette errori finanziari di tanto in tanto. Anche i più esperti possono trovarsi in situazioni in cui si spende più del dovuto per certi acquisti oppure non si fa shopping quando invece si presenta un affare. Sono dieci gli errori finanziari più comuni che si commettono e li individua un esperto finanziario, Matt Frankel.

  • Aumentare la sostenibilità del debito quando si acquista casa: se si guadagnano 5.000 dollari al mese al lordo delle imposte, la banca può approvare un mutuo da 2.250 dollari. Ma solo perché si può ottenere tale cifra alta non significa che è necessario spenderla e indebitarsi. Il consiglio è impostare il proprio budget sulla base di una casa che soddisferà le esigenze della vostra e della vostra famiglia, non quello che la banca vi dice.
  • Spendere un rimborso fiscale in modo irresponsabile per cose come le vacanze e gli acquisti visto che non si tratta di soldi gratuiti.
  • Aspettare troppo a lungo per risparmiare per la pensione.
  • Pagare molti interessi sulla carta di credito.
  • Non saper comprare un auto: il consiglio è quello di richiedere un prestito con la propria banca prima di entrare in concessionaria.
  • Pagare in anticipo i debiti con bassi interessi.
  • Prendere decisioni di investimento basate sull’andamento del mercato a breve termine.
  • Usare una carta di credito come fondo di emergenza: chi si affida alle carte di credito per pagare spese impreviste finisce per ritrovarsi in un circolo vizioso da cui può essere difficile uscire. È meglio creare un fondo ad hoc.
  • Fare bilanci realistici: quando si formula un bilancio, è importante fissare aspettative realistiche su quanto si spenderà e si risparmierà, ed è importante anche preventivare un po’ di denaro che è solo per voi per fare quello che volete.
  • Saltare l’assicurazione: assicurarsi in casi di eventi sfortunati è senza dubbio un ottimo modo per tutelarsi.