HERA cede quota Herambiente a EISER

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Gruppo Hera e una società controllata da EISER Infrastructure Limited (Ambiente Arancione Cooperatief U.A) hanno firmato oggi un accordo vincolante per l’acquisto di una quota pari al 20% del capitale sociale di Herambiente, la capofila del Gruppo Hera nel settore ambiente. Il corrispettivo per l’acquisto del 20% di Herambiente è pari a 105,6 milioni di euro (soggetto ad aggiustamento di prezzo al closing in base alla variazione della posizione finanziaria netta rispetto al 31.12.2009), che equivale a una valutazione implicita per il 100% del capitale di Herambiente 528 milioni Euro. Inoltre, Ambiente Arancione avrà l’opzione, esercitabile entro 3 mesi dal perfezionamento dell’acquisto della quota del 20%, di acquisire fino ad un ulteriore 5% del capitale sociale della Società, ad un prezzo per azione uguale al prezzo riconosciuto sulla partecipazione del 20%. Herambiente, costituita lo scorso 1 luglio 2009, è leader in Italia nello smaltimento e recupero dei rifiuti, sia urbani che speciali. Il gruppo gestisce l’intero ciclo del trattamento e recupero dei rifiuti, ad eccezione della raccolta, attraverso 77 impianti (discariche, termovalorizzatori, impianti di selezione, di compostaggio, di trattamento chimico-fisico, di biostabilizzazione, di biogas, di digestione anaerobica, di trattamento fanghi, di inertizzazione, di stoccaggio). In particolare, Herambiente conta 7 impianti WTE (di cui 5 di recente costruzione), 11 discariche ed una capacità installata per il recupero energetico superiore a 110 MW. Nel 2009, il gruppo ha smaltito 5,0 milioni di tonnellate di rifiuti, di cui 1,7 milioni di rifiuti urbani e 3,3 milioni di rifiuti speciali, e ha avuto ricavi consolidati pari a circa euro 368 milioni, EBITDA di euro 148 milioni e Utile Netto del Gruppo di euro 28 milioni.