Fondi: rallenta raccolta in aprile, male fondi azionari

27 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La raccolta dei fondi comuni d’investimento mette il freno. Nel mese di aprile – secondo quanto comunicato da Assogestioni – la raccolta netta ha toccato i 15,83 miliardi di euro, in calo dai 22,7 miliardi del mese precedente.

Da inizio anno la raccolta netta totale si attesta a 71,25 miliardi, oltre la metà di quanto raccolto in tutto il 2014 (133,7 miliardi). Parallelamente il patrimonio gestito totale a fine mese è cresciuto al record di 1.736 miliardi di euro.

Protagonisti indiscussi restano i fondi aperti con flussi per 11,6 miliardi di euro, ovvero 50 miliardi nei primi quattro mesi, a fronte dei 91,4 miliardi dell’intero 2014 che è stato il secondo miglior anno nella storia dei fondi aperti dopo il 1998 che era stato archiviato con 167 miliardi di investimenti netti.

Prosegue il momento positivo dei fondi flessibili, che ad aprile hanno raccolto 5,58 miliardi di euro. Molto bene anche i bilanciati e gli obbligazionari, che lo scorso mese hanno registrato un bilancio positivo rispettivamente per 1,97 miliardi e per 4,8 miliardi di euro. Male a sorpresa i fondi azionari, che hanno registrato una performance negativa, con un deflusso di 299 milioni di euro.

(MT)