Fmi, lascia il capo economista Olivier Blanchard

15 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Olivier Blanchard, capo economista dell’Fmi in uno dei periodi economici peggiori dell’ultimo secolo, si appresta a lasciare l’istituzione di Washington, per assumere la carica di numero uno del Peterson Institute of International Economics.

Nessun comunicato da parte dell’Fmi su chi sarà il suo successore, stando a un articolo del Wall Street Journal.

Ex presidente del dipartimento economico del MIT (Massacusetts Institute of Technology), Blanchard è diventato economista numero uno del Fondo Monetario Internazionale il 1° settembre del 2008, due settimane prima della bancarotta di Lehman Brothers che, ricorda il Wsj, “fece esplodere una conflagrazione finanziaria che portò l’economia globale in recessione”.

Blanchard disse subito che l’Fmi avrebbe dovuto assumere tre ruoli, nell’affrontare la crisi; dare consigli solidi; fornire strategie ai paesi bisognosi di bailout; e contribuitre a una migliore coordinazione di scelte di politica a livello globale.

Sei anni e mezzo più tardi, non tutti gli economisti e paesi membri ritengono che l’istituzione di Washington sia stata in grado di raggiungere quei target. Recentemente, lo stesso Blanchard ha affermato che “la confusione è inevitabile, visti i problemi complessi che devono essere ancora risolti”. Ora, l’economista vuole approfondire di più quelle questioni. “Nel corso degli ultimi otto anni, ho dovuto pensare a troppi problemi, e ho avuto a disposizione troppo poco tempo per riflettere sul serio su di essi. Sono stati otto anni affascinanti, ma ora voglio prendermi il mio tempo”. (Lna)

Fonte: Wall Street Journal