Family office, cosa sono e cosa fanno in Italia

28 Aprile 2022, di Valentina Magri

In Italia abbiamo 206 family office: 94 single family office (45,7% del totale), 92 multi family office professionali (44,3%) e 20 organizzazioni di origine bancaria (10%). Lo rileva l’Osservatorio Family Office 2022, curato dal Politecnico di Milano e dalla Libera Università di Bolzano, che nei giorni scorsi ha tenuto il suo primo workshop tematico, intitolato “Da family business a family office: dietro le quinte dell’evoluzione di una famiglia imprenditoriale”.  Ma cosa sono i family office?

Cosa sono i family office

I family office sono società che gestiscono ricchezze e investimenti di una famiglia facoltosa (single family office) o di più famiglie (multi family office professionali). I single family office solitamente sono creati da famiglie con un patrimonio superiore ai 100 milioni di euro. E’ il caso della famiglia Rancilio, che nel 2013 ha lanciato il family office Rancilio Cube. Le famiglie con patrimonio sotto i 100 milioni invece solitamente si rivolgono a società di consulenza finanziaria che operano come multi family office. I costi di questi ultimi variano a seconda del mandato e delle dimensioni del patrimonio in gestione, partendo dallo 0,3% su base annua per i patrimoni più ampi fino allo 0,8% per quelli più piccoli.

Tradizionalmente votati alla gestione e alla tutela dei patrimoni familiari, le attività svolte sono in forte trasformazione, così come cambiano le caratteristiche e gli obiettivi delle famiglie imprenditoriali. Solitamente, questi intermediari puntano a preservare e accrescere il patrimonio familiare, al fine di trasmetterlo alle generazioni future. Le principali attività svolte da questi intermediari sono: gestire attività mobiliari e immobiliari; curare gli aspetti fiscali e riguardanti il patrimonio; seguire le attività sociali e di filantropia, rafforzare i legami nella famiglia e promuovere la crescita e le conoscenze delle giovani generazioni.

L’identikit di quelli italiani

Dei 206 operatori italiani mappati, 195 hanno sede in Italia, in particolare in Lombardia (il 59%). I restanti 11 hanno sede legale in Svizzera, Lussemburgo, Principato di Monaco. I single family office hanno avuto una forte crescita nell’ultimo decennio (2011-2020), mentre i multi family office professionali sono stati fondati soprattutto nel decennio precedente (2001-2010). I patrimoni delle famiglie imprenditoriali italiane stanno cambiando: i family office “new money”, ossia nati a seguito di eventi di liquidità, stanno diventando sempre più importanti, affiancandosi ai family office di famiglie ancora impegnate nell’attività industriale.

A livello di segmentazione industriale, il 52,3% dei single family office in Italia fa riferimento ad “Attività di servizi finanziari (escluse le assicurazioni e i fondi pensione)”. Di questi, l’84,4% afferisce alle “attività di società di partecipazioni (holding)”. Il 31,4% dei single family office in Italia fa riferimento ad “Attività di  consulenza gestionale”. Di questi, l’81,5% afferisce alle “attività delle holding impegnate nelle attività gestionali (holding operative)”.