Ex AD accusato di molestie. Fox News pagherà $20 milioni a Gretchen Carlson

6 Settembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Fox News – o meglio la 21st Century Fox – ha deciso di patteggiare con la giornalista ex conduttrice Gretchen Carlson, che due mesi fa circa aveva accusato di molestie sessuali Roger Ailes, co-fondatore della rete televisiva che, allo scoppiare dello scandalo, ha rassegnato le dimissioni.

Fox si impegna a versare a favore di Carlson 20 milioni di dollari e a offrirle scuse formali.

“La 21st Century Fox è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo con Gretchen Carlson per la risoluzione della causa. Durante l’incarico presso Fox News, Gretchen ha rappresentato gli stardard più elevati di giornalismo e professionalità. E’ riuscita a creare un pubblico fedele e si è confermata fonte quotidiana di informazioni per molti americani. Siamo orgogliosi di averla avuta nel team di Fox News. Siamo sinceramente dispiaciuti e ci scusiamo per il fatto che Gretchen non sia stata trattata con il rispetto e la dignità che lei e tutti i nostri colleghi meritano”.

Stando a quanto riporta Vanity Fair – che ha reso nota la cifra del patteggiamento  – 21st Century Fox sceglierà la strada della risoluzione del contenzioso anche con altre due donne, che hanno accusato di molestie sessuali l’ex numero uno della rete televisiva.

Intanto la stessa Carlson ha commentato così il risarcimento:

“Sono pronta ad andare avanti con un nuovo capitolo della mia vita, in cui raddoppierò gli sforzi per dare maggior potere alle donne nel posto di lavoro. Desidero ringraziare tutte le donne coraggiose che si sono fatte avanti per raccontare la loro storia, e tante altre persone nel paese che mi hanno sostenuta nella campagna #StandWithGretchen. Tutte le donne meritano un luogo di lavoro dignitoso e rispettoso, in cui il talento, il duro lavoro e la fedeltà vengano riconosciuti, rispettati, premiati“.

La giornalista, nota anche per essere stata Miss America nel 1989, aveva accusato due mesi fa circa Roger Ailes, ex numero uno di Fox News, di non averle rinnovato il contratto dopo che lei si era ritratta alle sue avances sessuali.

Ailes si è dimesso dopo la bufera scatenata dalle accuse, a luglio.

Vanity Fair scrive come diversi abbiano sostenuto la 21st Century Fox per il modo in cui ha gestito la crisi.

Invece di difendere Ailes, che ha sempre negato le accuse, il numero uno del colosso James Murdoch e il presidente esecutivo Lachlan Murdoch hanno inaugurato una nuova era dell’impero dei media, lanciando una indagine per fare luce sul caso.