EURUSD ANALISI SETTIMANALE

12 Maggio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Il cambio si muove in un canale rialzista da gennaio 2002 che ha portato le quotazioni a testare l’area di resistenza statica e dinamica a 1.2900/3000 (max del 18 febbraio 2004 a 1.2928), per poi congestionare nell’intervallo 1.2350-1.2750/2780.
Con la violazione dell’area di supporto statica a 1.2335/2350, si è avuto il primo movimento correttivo importante da giugno dello scorso anno, che ha portato le quotazioni a testare puntualmente l’area 1.1750-1.1800, per poi rimbalzare a 1.2180.
Nelle ultime sedute si è nuovamente portato al test dell’area di supporto chiave a 1.1750/1.1800 la cui rottura renderebbe aprirebbe ampi spazi di discesa con obiettivi posti a 1.1400, quindi 1.1100/1150. Un pronto ritorno sopra 1.2050/2070 allontanerebbe l’ipotesi ribassista e renderebbe probabile la prosecuzione del movimento laterale nell’intervallo 1.1750/1800-1.2400/2450 con livello spartiacque a 1.2050/2070.
Un significativo segnale direzionale valido per i mesi seguenti, si avrebbe solo con la fuoriuscita dalla suddetta banda.