Europa positiva, cautela per trimestrali

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in frazionale rialzo per le principali borse europee, che proseguono la scia rialzista della vigilia, grazie anche alla buona chiusura di Wall Street. Debole invece stamane la borsa di Tokyo che ha chiuso sostanzialmente piatta, penalizzata soprattutto dalla solidità mostrata dallo yen. Il corso dei listini azionari potrebbe comunque risentire di un certo nervosismo in una giornata ricca di risultati societari di alcune big, come quelli del gigante petrolifero BP, del colosso bancario UBS e di Deutsche Bank. Sul mercato valutario, l’euro si affaccia sopra 1,30 dollari in Asia. A sostenere il rialzo della moneta unica il ritorno alla propensione al rischio che di fatto diminuisce gli acquisti difensivi sul dollaro. Sembrano essersi attenuati infatti i timori per il deterioramento delle prospettive economiche, dopo i dati di ieri sul mercato immoboliare statunitense e l’innalzamento della guidance del colosso delle spedizioni, FedEx, considerato termometro dell’economia internazionale. L’agenda macro di oggi prevede la diffusione del dato sull’offerta monetaria M3 della Zona Euro mentre nel pomeriggio attenzione all’aggiornamento dell’indice S&P Case Shiller, rilevato dalla Standard & Poor’s, che misura l’andamento dei prezzi nelle principali venti aree metropolitane degli Stati Uniti. Atteso anche il dato sulla fiducia dei consumatori. Sugli altri mercati, sottotono i prezzi del petrolio dopo il recupero di ieri con le quotazioni che si muovono sul filo dei 79 dollari al barile. Sulle prime rilevazioni, Francoforte segna un incremento dello 0,43% a 6220,96 punti, seguita da Parigi che avanza dello 0,78% a 3664,63 punti mentre Amsterdam guadagna lo 0,37% a 339,06 punti. Frazionale la salita di Bruxelles con un progresso dello 0,25% a 2538,17 punti e Londra con un +0,26% a 5365,27 punti. Madrid +0,83% a 10388,2 punti.