ETF di iShares: nel 2019 patrimonio gestito sfonda $ 2 mila miliardi

10 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Nuovo record per gli ETF di iShares (BlackRock),  che hanno chiuso il 2019  con un patrimonio in gestione a livello globale superiore ai 2 mila miliardi di dollari, con 185 miliardi di dollari di nuovi asset netti e una quota di mercato globale del 33%.

Non solo. A livello di industria gli ETF sul reddito fisso hanno superato i 1.000 miliardi di dollari a livello globale, di cui a fine anno il 47% rappresentati da ETF obbligazionari di iShares, con una raccolta netta di 112 miliardi di dollari.

La gamma fattoriale di ETF di iShares ha raccolto afflussi record pari a 34 miliardi di dollari, chiudendo il 2019 con asset superiori ai 179 miliardi di dollari.

Gli ETF sostenibili di iShares hanno raccolto 12 miliardi di dollari a livello globale, e siglato il lancio di maggior successo di una nuova strategia ETF degli ultimi 15 anni.

“I clienti stanno incrementando l’adozione di prodotti iShares come strumenti di rendimento attivo”, ha affermato Salim Ramji, Global Head of iShares e Index Investments. “Nel 2019, i clienti hanno ampliato l’uso di questi prodotti attraverso la gamma dei nostri ETF a reddito fisso, fattoriale e sostenibili, con flussi record per ciascuna categoria; gli investitori utilizzano i prodotti iShares sia come building block sia come strumenti per migliorare il rendimento complessivo del portafoglio”.

Crescita stellare in un anno contraddistinto da volatilità

A livello globale, gli ETF iShares hanno chiuso il 2019 con i record di 2.200 miliardi di dollari di asset in gestione e una raccolta netta di 185 miliardi di dollari. I consistenti e costanti afflussi tra le diverse linee di prodotto mostrano il mix diversificato e la varietà di modalità in cui i clienti utilizzano iShares per la gestione del rischio in mercati volatili, per l’accesso più conveniente e a costi inferiori alle diverse asset class, oltre che per ottenere un miglior allineamento dei loro valori con i loro obiettivi di portafoglio.

Impennata nell’adozione degli ETF a reddito fisso

Gli asset investiti in ETF a reddito fisso hanno superato i 1.000 miliardi di dollari a livello di industria. iShares, apripista degli ETF obbligazionari con il primo strumento quotato nel 2002, ha raggiunto oltre 565 miliardi di dollari di asset in gestione a livello globale e scambiato 2.200 miliardi di dollari negli Stati Uniti e in Europa.

In tutto il mondo, gli investitori hanno accelerato l‘adozione degli ETF sul reddito fisso – dalle esposizioni a lungo termine nelle gestioni patrimoniali agli strumenti di copertura per gli istituzionali passando per strumenti di accesso al mercato obbligazionario per i gestori attivi.

“Nel 2019 gli ETF obbligazionari di iShares si sono affermati come strumenti oltre la mera indicizzazione: sono diventati una tecnologia per la modernizzazione del mercato obbligazionario”, ha affermato Ramji. “I gestori obbligazionari attivi li hanno aggiunti per migliorare l’alfa attraverso l’allocazione tattica e la gestione della liquidità; le banche centrali li hanno utilizzati per avere accesso più comodamente ai mercati dei titoli; le istituzioni per attuare le proprie strategie di trading di portafoglio a costi inferiori”.

Focalizzazione sugli investimenti sostenibili

Nel 2019 iShares ha effettuato investimenti significativi nella sua gamma di ETF sostenibili, chiudendo l’anno con 22 miliardi di dollari di asset in gestione, 12 miliardi di dollari di flussi netti in ingresso (17 miliardi di dollari includendo i fondi comuni iShares Index Mutual Funds) e quasi triplicando il numero di ETF a 81.

Gli ETF sostenibili si sono distinti per la maggiore crescita nella gamma di iShares, guidata in gran parte dall’interesse e dall’uso degli ETF ambientali, sociali e di governance (ESG) in ogni regione e tipologia di cliente, dagli asset owner, ai gestori patrimoniali in Europa fino ai consulenti finanziari negli Stati Uniti. iShares sta pianificando per quest’anno una serie di iniziative per favorire un maggiore accesso agli investimenti sostenibili all’interno della sua offerta di prodotti.