Equitalia addio, arrivano gli esattori poliziotti. Conti e patrimoni ai raggi X

26 Ottobre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Via Equitalia, con l’arrivo a partire dal prossimo anno di una nuova agenzia di riscossione in cui entrerà l’Agenzia delle Entrate. Il risultato? Un vero e proprio Grande Fratello della riscossione o, per dirla in un altro modo, la nascita di esattori in versione poliziotti.

Dal 1° luglio 2017 conti correnti, depositi, immobili e auto, tutto quello che possiede il contribuente sarà infatti sottoposto all’occhio vigile del Fisco, come fa notare un articolo del Fatto Quotidiano.

A prevederlo il decreto fiscale pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 24 ottobre scorso. La nuova agenzia chiamata a riscuotere le cartelle esattoriali, potrà scansionare ai raggi x l’importo del conto del debitore, i rapporti finanziari di cui è titolare, l’ammontare del suo stipendio o della suapensione fino alla consistenza dei suoi patrimoni immobiliari. Tutto questo ai fini della riscossione.

Se da una parte la manovra di bilancio 2017 ha previsto la rottamazione delle cartelle esattoriali, ossia la possibilità di pagare scontate le cartelle esattoriali e quelle relative alle multe senza interessi e sanzioni  – le domande per usufruire della rottamazione dovranno essere presentate entro il 21 gennaio sulla base di moduli che presto l’Agenzia delle entrate dovrà pubblicare – dall’altra parte la riscossione che verrà affidata ad una nuova super agenzia sarà potenziata allargando la capacità informativa dell’esattore che potrà così accedere all’anagrafe dei tributi e alle banche dati di Tesoro ed Entrate.

La nuova agenzia potrà anche sbirciare nel Pra, il Pubblico registro delle Automobili per verificarne il possesso ed eventualmente provvedere subito ad attivare il fermo amministrativo dei veicoli.

Una novità che, secondo i tecnici del governo nella relazione che accompagna ildecreto fiscale, potrebbe aumentare l’efficacia della riscossione di 483 milioni di euro.

Fonte: Il fatto quotidiano