Elon Musk shock: “Il mondo ha bisogno di gas e petrolio per sopravvivere”

30 Agosto 2022, di Alessandra Caparello

Il mondo deve continuare a estrarre petrolio e gas per sostenere la civiltà, ma al tempo stesso deve sviluppare fonti di energia sostenibili. A parlare è il fondatore di Tesla Elon Musk ai giornalisti in occasione di una conferenza in Norvegia.

“Realisticamente penso che dobbiamo usare petrolio e gas nel breve termine, perché altrimenti la civiltà crollerà”, ha detto Musk a margine di una conferenza sull’energia nella città norvegese di Stavanger. Alla domanda se la Norvegia debba continuare a trivellare per la ricerca di petrolio e gas, Musk ha risposto:

“Penso che qualche esplorazione aggiuntiva sia giustificata in questo momento. Una delle più grandi sfide che il mondo abbia mai affrontato è la transizione verso l’energia sostenibile e verso un’economia sostenibile. Ci vorranno alcuni decenni per completarla”.

Le parole di Musk

Nel frattempo il petrolio e il gas sono necessari, così come lo è l’energia nucleare, ha sottolineato l’uomo più ricco del pianeta. “Se si ha un impianto nucleare non lo si deve chiudere, soprattutto ora”, ha affermato, invitando comunque a una transizione verde il “più rapida possibile”, sfruttando fra l’altro i venti oceanici che – ha spiegato – hanno un “elevato potenziale non ancora sfruttato”

Ma il patron di Tesla si è sbilanciato affermando che la produzione di energia eolica offshore nel Mare del Nord, combinata con batterie stazionarie, potrebbe diventare una fonte di energia fondamentale. “Potrebbe fornire una fonte di energia forte e sostenibile in inverno”, ha detto Musk esprimendo al contempo preoccupazione per i tassi di natalità, riprendendo le osservazioni fatte in un post su Twitter alla fine della scorsa settimana sui rischi di “collasso della popolazione. Una delle cose meno ovvie di cui mi preoccupo è il tasso di natalità, e penso che sia importante che le persone abbiano abbastanza bambini per sostenere la civiltà, in modo da non diminuire”, ha detto Musk.