El Salvador non ha subito perdite a causa del crollo di Bitcoin

14 Giugno 2022, di Gianmarco Carriol

Alejandro Zelaya, il ministro delle finanze di El Salvador, ha reagito ai recenti attacchi dei media alla strategia nazionale di investire in Bitcoin definendo le accuse di rischi fiscali “estremamente superficiali”.

Durante una conferenza stampa tenutasi lunedì, Zelaya ha risposto in modo emotivo alla domanda di un giornalista sulla reazione del governo al brusco calo di Bitcoin:

“C’è una chiara critica al Bitcoin in quanto tale, non alla strategia di El Salvador. El Salvador è ciò che li interessa di meno, i media non sono interessati a ciò che accade alla nostra economia, non sono interessati a ciò che accade con la nostra gente, a ciò che accade con l’inflazione”.

Il funzionario ha sottolineato la scorrettezza delle accuse secondo cui circa $40 milioni erano stati persi dal bilancio del paese a causa del crollo del mercato delle criptovalute dal punto più alto in cui El Salvador ha acquistato la sua prima pozione a $60.300 per BTC nell’ottobre 2021. Zelaya ha indicato l’ipotetico possibilità di rimbalzo di BTC:

“L’ho detto più volte: non si è verificata una presunta perdita di 40 milioni di dollari perché non abbiamo venduto nessun Bitcoin”.

Zelaya ha anche respinto le ipotesi sull’alto rischio fiscale definendole ridicole e ignoranti, definendo il rischio “estremamente minimo”.

Al momento, El Salvador detiene 2.301 Bitcoin, che ammontano a circa $50 milioni. In equivalente fiat, è meno della metà del denaro che la nazione ha investito in Bitcoin attraverso i suoi acquisti nell’ottobre 2021 e nel maggio 2022, quando BTC valeva $30.700.

Come l’intero mercato delle criptovalute in generale, BTC è in calo dal suo massimo storico di novembre 2021 (circa $69.000) con il trend ribassista che ha accelerato nell’ultimo mese e mezzo a seguito di una serie di sconvolgimenti come il fallimento di Terra e il fiasco di un importante prestatore all’interno della DeFi, Celsius, così come l’aumento dell’inflazione globale.