Edilizia: voragine nuovi cantieri, in calo del 70%

29 Settembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – La crisi dell’edilizia in Italia non molla la presa. Le nuove costruzioni autorizzate sono in picchiata del 70% rispetto agli anni pre-recessione. E non è solo colpa del mercato in frenata: in media ci vogliono 233 giorni per ottenere un permesso di costruire, in Francia 184, in Germania 97.

Gli ultimi dati della Banca mondiale parlano chiaro: l’edilizia in Italia è al suo punto più basso. Si è aperta una voragine dall’epoca pre crisi.

Le nuove costruzioni autorizzate, si apprende nel progetto Doing Business dell’istituto mondiale, sono in picchiata del 70% rispetto agli anni pre-recessione.

La colpa non è solo del mercato fiacco e del contesto economico fragile. C’entra anche la burocrazia. In media ci vogliono infatti 233 giorni per ottenere una licenza di costruire, in Francia 184, in Germania 97.