È dimostrato: marijuana utile contro la depressione

23 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli effetti della marijuana sono noti un po’ a tutti, ma quello che in pochi sanno è il fatto che possa alterare le nostre risposte alle emozioni negative e alle immagini.

Un recente studio, riporta il Daily Mail, ha dato un’occhiata al funzionamento del cervello in presenza del principio attivo della cannabis tetraidrocannabinolo (THC), per capire come la marijuana possa influenzare il nostro modo di elaborare le emozioni.

Il THC è il principale costituente psicoattivo della pianta di cannabis. Lo studio, che è stato effettuato presso la University Medical Center di Utrecht in Olanda, sostiene che il THC rende attivo il sistema endocannabinoide presente nel cervello e altera così la risposta ad immagini negative o emozioni.

Con questa scoperta si sostiene ora che la marijuana può essere pubblicizzata come una cura per la depressione e altri malattie mentali.