Deutsche Bank lascerà Londra in caso di Brexit

19 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Deutsche Bank entra a piedi uniti nel caldo dibattito sul referendum con cui il popolo britannico si esprimerà sulla “Brexit”.

Se il Regno Unito dovesse votare per l’uscita dall’Unione Europea, la prima banca di Germania abbandonerebbe al City.

L’istituto sta valutando come trasferire le operazioni principali in patria nel caso di vittoria degli anti europeisti.

La banca, che dà lavoro a 8 mila dipendenti nel Regno Unito, è la prima società finanziari a dire ufficialmente che sposterà le operazioni all’estero nell’evento choc di Brexit.

Il premier David Cameron, dei conservatori, aveva promesso che in caso di elezione avrebbe indetto entro il 2017 un referendum sull’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Non è ben chiaro il motivo principe dietro alla decisione dell’istituto tedesco, ma la paura dei mercati e degli operatori è che un evento choc di Brexit finirebbe per portare all’innalzamento di barriere alle operazioni di investimento tra i due blocchi.

(DaC)